VERIFICA DI INTERESSE CULTURALE

Modulo per la Soprintendenza BC
Arte Sacra
Liturgia
Musica Sacra
Nel momento in cui il legale rappresentante dell’ente sia in dubbio sulla tutela del bene in sua custodia, è tenuto a rivolgere all’organo tutorio competente un’esplicita richiesta di verifica d’interesse culturale sul bene in oggetto tramite i moduli scaricabili ai seguenti link:
– Soprintendenza per i beni Architettonici e Archeologici( per edifici, canoniche chiese, colonie, oratori, vetrate, statue in pietra o gesso…);
– Soprintendenza per i beni Storico-Artistici, Librari e Archivistici (per statue in legno, oreficeria tessuti, dipinti, organi a canne, affreschi…).
La richiesta va indirizzata alle Soprintendenze sopraccitate nel caso si tratti di beni aventi almeno 70 anni e si precisa che, mentre per i beni mobili la scheda di verifica d’interesse è di facile compilazione, in quanto consiste più che altro in una scheda identificativa del bene, per quanto concerne quella per i beni immobili, molto più complessa ed articolata, si consiglia di rivolgersi al  Servizio Autorizzazioni o ad un tecnico di fiducia della parrocchia.