Tag Archives: cattedrale

Prosegue il restauro interno della Cattedrale di Trento con l’allestimento dei ponteggi in navata sud e centrale. Chiusura precauzionale di alcune aree. Conclusione lavori fra due anni

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Tra due anni la Cattedrale di Trento accoglierà fedeli e turisti con un volto decisamente rinnovato. Nel frattempo, però, si dovrà sopportare qualche giustificato disagio. Iniziato lo scorso lunedì 15 luglio, prosegue, infatti, l’allestimento del cantiere per il secondo e conclusivo lotto di restauri interni che interesseranno la navata centrale e la navata sud.

Il cantiere è stato formalmente consegnato lunedì 8 luglio alla ditta Lares Restauri di Venezia che ha avviato il montaggio di considerevoli ponteggi. Essi consentiranno di raggiungere le zone più inaccessibili all’interno della Cattedrale anche alle quote più elevate, assicurando al contempo una buona fruibilità della chiesa. L’allestimento della struttura sarà ultimato nel corso del mese di settembre.

I lavori di restauro avranno durata di due anni ed andranno a completare l’opera già realizzata dalla ditta Lares sulla navata nord e conclusa nell’estate 2018. L’intervento conservativo riguarda il paramento lapideo interno: oltre alle navate centrale e sud, si porrà mano al transetto, al tiburio, al coro e all’abside della chiesa “madre” intitolata a San Vigilio.

In queste delicate operazioni di avvio del cantiere, per ragioni di sicurezza, saranno necessarie chiusure temporanee di aree interne della Cattedrale. Al termine dell’approntamento dei ponteggi rimarranno comunque accessibili al pubblico l’altare “dell’Addolorata”, la “Cappella del Crocefisso”, la navata centrale e la navata nord, il transetto ed il coro.

Il costo di quest’ultimo lotto di lavori ammonta ad euro 2.031.156.34, di cui euro 523.073.74 per oneri della sicurezza non soggetti a ribasso. L’intero restauro interno della cattedrale, per un importo complessivo pari ad euro 5.781.435.64 è stato ammesso a finanziamento da parte della PAT (con le Determinazioni 903/2014 e 904/2014 della Soprintendenza Beni Culturali) per una percentuale del 75%. Il rimanente è a carico di Arcidiocesi di Trento e Capitolo della Cattedrale.

FOTO: Gianni Zotta

 

Celebrazione comunitaria della penitenza in Duomo il 30 ottobre

L'invito del vescovo Lauro alla parrocchie della città
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Celebrazione comunitaria della riconciliazione lunedì 30 ottobre alle ore 20.00 in cattedrale a Trento. All’incontro liturgico, guidato dall’arcivescovo Lauro, sono invitate, in particolare, le parrocchie della città come occasione per riscoprire insieme il valore di questo sacramento. Dopo un momento di preghiera e di riflessione sulla parola di Dio, ci sarà la possibilità di accedere personalmente al sacramento della riconciliazione. Saranno presenti i parroci della città e alcuni religiosi. Si tratta di una preziosa occasione anche in vista della festa di Tutti i Santi e della commemorazione di tutti i fedeli defunti (1 e 2 novembre). Analoghi appuntamenti verranno ripetuti durante l’anno. Nella foto la porta della cattedrale in occasione del Giubileo della Misericordia, nel cui solco si inserisce anche l’iniziativa di lunedì 30 ottobre .

Cattedrale di Trento, cantiere aperto

Prosegue il complesso restauro conservativo delle pareti interne
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Iniziato il 13 marzo scorso, prosegue intensamente il nuovo intervento per il restauro conservativo all’interno della cattedrale di Trento. I lavori completano la prima fase di restauro, già condotta nella navata sud in occasione del Giubileo del 2000, e interessano attualmente la parete nord. Seguiranno altri due lotti per gli interventi alla navata centrale e alla zona del transetto e dell’abside.

Nel dettaglio, i lavori comprendono la pulizia di pareti, pilastri, soffitto e la messa in sicurezza antisismica dell’intero complesso architettonico. Il progetto è stato sviluppato da un importante team di specialisti composto dall’arch. Maria Antonietta Crippa e dal prof. Ferdinando Zanzottera del Politecnico di Milano, dalla dott.ssa Giovanna Alessandrini, dal prof. Claudio Modena, coordinati dall’arch. Ivo Maria Bonapace di Pinzolo a cui spetta la direzione lavori.

Da sinistra: l’architetto Fabio Campolongo (Soprintendenza per i Beni culturali della Provincia Autonoma) e l’architetto Ivo Bonapace, direttore dei lavori

L’esecuzione dei lavori è stata affidata alla ditta Lares Restauri di Venezia per un importo complessivo, per il primo lotto, di 813.980 euro. Alla procedura d’appalto, avviata dall’Arcidiocesi di Trento nel marzo 2016, erano state invitate undici ditte di cui sei provenienti dal territorio provinciale e cinque extra-provinciali. Tra le nove offerte ricevute, una commissione di cinque esperti, appositamente costituita, ha scelto quella economicamente più vantaggiosa (con uno sconto del 27% sull’importo a base dell’appalto pari a 1. 052.800 Euro) e con la migliore garanzia di congruità nell’esecuzione dell’opera.

Come già avvenuto per gli interventi precedenti, anche questi tre lotti di completamento del restauro conservativo interno della Cattedrale sono stati ammessi a finanziamento dalla Provincia Autonoma di Trento che ha previsto per l’esecuzione dei lavori un contributo di 4.657.500 euro, pari al 75% del costo complessivo dei tre interventi.

I lavori del primo lotto si concluderanno nel mese di novembre. L’Arcidiocesi di Trento sta ultimando la preparazione delle gare di appalto per l’affidamento dei lavori degli ultimi due lotti di intervento che saranno avviate prossimamente.

Il settimanale Vita Trentina dedica ai restauri della cattedrale l’apertura del nuovo numero, da oggi in edicola.

 

FOTO GIANNI ZOTTA

In cattedrale preghiera h24, in comunione con Francesco

Venerdì 24 e sabato 25 marzo. Con sacramento della Riconciliazione
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Rispondendo all’invito, rivolto alle Chiese locali, da papa Francesco in qualità di vescovo di Roma, anche l’arcivescovo Lauro chiama le comunità cristiane del Trentino a vivere l’iniziativa “24 ore per il Signore” il 24 e 25 marzo prossimi.

In particolare la Cattedrale di Trento resterà ininterrottamente aperta per 24 ore: a partire dalla Celebrazione dei Vespri, presieduti dal Vescovo venerdì 24 marzo alle ore 18.30 e per tutto il giorno di sabato 25, fino ai Primi Vespri della IV Domenica di Quaresima, sabato alle ore 18.30, seguiti dalla Celebrazione dell’Eucarestia festiva.

Le ore del giorno e della notte saranno scandite dall’ascolto della Parola di Dio e dalla preghiera di adorazione. In qualche momento dell’adorazione saranno proclamati testi della Sacra Scrittura per disporre alla celebrazione personale del sacramento della Riconciliazione a cui si potrà accedere grazie alla disponibilità di sacerdoti ininterrottamente, nel corso delle 24 ore.

ECCO IL PROGRAMMA DETTAGLIATO

Venerdì 24 Marzo:

  • ore 18.30: Canto dei Vespri del venerdì, III settimana di Quaresima, presieduti dall’Arcivescovo Lauro
  • ore 19.00: Celebrazione dell’Eucaristia, presieduta dall’Arcivescovo
  • ore 23: Canto della preghiera di Compieta
  • durante tutta la notte: Adorazione del Santissimo Sacramento. Dalle 23.00 alle 00.00 il suono dell’organo accompagnerà la preghiera di adorazione.

Sabato 25 marzo:

  • ore 06.15: Celebrazione dell’Ufficio delle Letture
  • ore 07.00: Reposizione del Santissimo Sacramento
  • ore 07.10: Celebrazione dell’Eucaristia all’altare dei Santi Martiri
  • ore 08.00: Canto delle Lodi e Celebrazione Capitolare dell’Eucaristia, esposizione Euc.
  • ore 12.00: Celebrazione dell’Ora Sesta
  • ore 18.00: Benedizione Eucaristica
  • ore 18.30: Canto dei primi Vespri della IV Domenica di Quaresima
  • ore 19.00: Celebrazione Eucaristica domenicale