Settimana Santa 2020 – suggerimenti di piccoli segni per la preghiera in famiglia

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Dalla Chiesa trentina alcuni suggerimenti per vivere la Settimana Santa in famiglia:

UNA PROPOSTA PER OGNI GIORNO (VAI AL SITO AREA ANNUNCIO)

Inoltre, prima del pasto di mezzogiorno (o in altro momento adatto) viene suggerito di pregare insieme il Padre nostro accompagnato da un segno particolare, posto al centro della casa, ogni giorno della settimana santa:

  • Domenica della Palme un ramo verde o un pianta verde a ricordo dell’accoglienza fatta a Gesù a Gerusalemme
  • Lunedì santo qualcosa di profumato che ricorda il nostro impegno di diffondere il bene gratuitamente come Maria di Betania
  • Martedì santo un’immagine sacra già presente in casa, ma da riscoprire come un richiamo alla nostra fede
  • Mercoledì santo Un Vangelo o una Bibbia aperta, da cui leggere un piccolo brano della parola di Dio per ascoltare come discepoli il nostro Maestro
  • Giovedì santo un pane spezzato che poi verrà condiviso,come ricordo dell’Eucaristia
  • Venerdì Santo (giorno di digiuno e di astinenza dalle carni) una croce con il Signore crocifisso o almeno una sua immagine da qualche libro d’arte da contemplare in silenzio
  • Sabato Santo (si può prolungare il digiuno e l’astinenza) un panno bianco disteso, a ricordo della morte e sepoltura di Gesù avvolto in un lenzuolo bianco
  • Domenica di Pasqua un cero o una candela accesa (per i bambini e i ragazzi quella del loro Battesimo) simbolo di Cristo risorto che ci comunica la sua luce e la sua vita

E’ stato presentato anche il sussidio per vivere in famiglia la Settimana Santa e il Triduo Pasquale. A curarlo è stato l’Ufficio Liturgico Nazionale della Conferenza episcopale italiana. Si tratta di uno strumento per celebrare in famiglia a casa la Domenica delle Palme, la sera del Giovedì Santo, il Venerdì di Passione, la Vigilia della Pasqua, la Domenica della grande festa.

Pasqua 2020: il sussidio Cei da leggere e stampare