Aldeno in festa per Fabrizio Peterlini, nuovo diacono permanente. Vescovo Lauro: “Il Vangelo ti chiede di osare!”

FABRIZIO PETERLINI ordinato Diacono dall'arcivescovo Lauro Tisi chiesa San Modesto ad Aldeno 16-02-2020 Fabrizio Peterlini el'arcivescovo Lauro Tisi durante la celebrazione Copyright foto Remo Mosna
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

“Fuggi dalla mediocrità, tieniti lontani dal “buon senso”, il Vangelo oggi ti chiede di osare, di andare oltre il convenzionale e il già visto.” Nella chiesa parrocchiale di Aldeno le parole dell’arcivescovo Lauro indicano la strada a Fabrizio Peterlini, 51 anni, pochi istanti prima della sua ordinazione diaconale, nella s. Messa di domenica 16 febbraio. Una comunità in festa (con tanto di banda coinvolta) per un fratello che ha deciso di rafforzare, nell’adesione al diaconato permanente, il suo servizio agli altri, dai poveri seguiti attraverso la Caritas ai giovani che accompagna da anni nel loro cammino, comprese le trasferte della GMG.

La s. Messa è stata concelebrata, oltre al parroco don Renato Tamanini e al responsabile della formazione dei diaconi permanenti monsignor Giulio Viviani, da don Italo Baldo e don Giampietro Baldo, nonché degli ex parroci don Bruno Bombarda e don Roberto Lucchi che Fabrizio ha quasi sempre servito all’altare durante le celebrazioni. Presenti anche alcune suore di San Camillo che prestano servizio nell’omonimo ospedale dove Fabrizio lavora da più di trent’anni come usciere. Non sono mancati gli amici diaconi (una ventina i presenti) disposti nei primi banchi mentre sul lato opposto spazio ai familiari e parenti: i genitori di Fabrizio, mamma Marina, papà Erminio e la sorella Lorella.

“Caro Fabrizio – sottolinea in un altro passaggio dell’omelia monsignor Tisi prima di imporre su di lui le mani – questa sapienza ti viene donata nell’ordinazione diaconale, essa ha i lineamenti di Cristo Servo. Lascia che lo Spirito Santo riproduca in te i suoi lineamenti, come fa il vasaio. Creta è la tua umanità, con la tua sensibilità per i poveri, il carattere gioviale, l’amore per la famiglia e la comunità di Aldeno, come pure le tue paure, le tue preoccupazioni ansie e fragilità. Nulla di ciò che sei è da buttare, tutto, perfino il peccato, nelle mani dello Spirito Santo diventa grazia e dono. (Ha collaborato Gino Micheli)

TESTO INTEGRALE OMELIA 

FABRIZIO PETERLINI ordinato Diacono dall'arcivescovo Lauro Tisi chiesa San Modesto ad Aldeno 16-02-2020 Fabrizio Peterlini durante la celebrazione sotto lo sguardo dei genitori a sx Copyright foto Remo Mosna

FABRIZIO PETERLINI ordinato Diacono dall’arcivescovo Lauro Tisi chiesa San Modesto ad Aldeno 16-02-2020 Fabrizio Peterlini durante la celebrazione sotto lo sguardo dei genitori a sx Copyright foto Remo Mosna

FABRIZIO PETERLINI ordinato Diacono dall'arcivescovo Lauro Tisi chiesa San Modesto ad Aldeno 16-02-2020 da sx Don Renato Tamanini Fabrizio Peterlini e l'arcivescovo Lauro Tisi durante la messa Copyright foto Remo Mosna

FABRIZIO PETERLINI ordinato Diacono dall’arcivescovo Lauro Tisi chiesa San Modesto ad Aldeno 16-02-2020 da sx Don Renato Tamanini Fabrizio Peterlini e l’arcivescovo Lauro Tisi durante la messa Copyright foto Remo Mosna

FABRIZIO PETERLINI ordinato Diacono dall'arcivescovo Lauro Tisi chiesa San Modesto ad Aldeno 16-02-2020 Fabrizio all'uscita dalla chiesa accolto dalla banda di Aldeno e si mette a suonare i piatti sotto lo sguardo dell'arcivescovo Lauro Copyright foto Remo Mosna

FABRIZIO PETERLINI ordinato Diacono dall’arcivescovo Lauro Tisi chiesa San Modesto ad Aldeno 16-02-2020 Fabrizio all’uscita dalla chiesa accolto dalla banda di Aldeno e si mette a suonare i piatti sotto lo sguardo dell’arcivescovo Lauro Copyright foto Remo Mosna