5×1000 Centro Missionario

Già da alcuni anni l’Opera diocesana per la Pastorale Missionaria beneficia della generosità di molte persone anche attraverso l’attribuzione del 5×1000 in dichiarazione dei redditi.

Per devolvere  il 5×1000 all’Opera Diocesana Pastorale Missionaria – ONLUS segnalare il Codice Fiscale 01026070225.

Quanto raccolto negli anni passati è stato destinato alle seguenti opere socio assistenziali:

  • Mons. Launay Saturné, vescovo di Haiti, nel gennaio 2021 ha ricevuto l’importo di € 8.759,24 per far fronte ai bisogni di numerosi ammalati e anziani poveri, che a causa della pandemia da Covid-19 e le relative restrizioni si sono trovati  senza cibo, farmaci e beni di prima necessità.
  • P. Fausto Beretta nel gennaio 2021 ha ricevuto € 8.507,04 a sostengo di un gran numero di persone che a Manaus e in altre città della regione Amazzonica in Brasile, si trovano in condizioni di indigenza a causa della pandemia da Covid-19 e per le restrizioni per la prevenzione. L’importo è stato usato per l’acquisto di cibo, medicinali e generi di prima necessità.
  • Scuola professionale S. Giuseppe di Rreshen in Albania alla quale nel marzo 2020 sono stati inviati € 9.370,43 a sostegno del progetto educativo “I giovani e la scuola San Giuseppe: insieme per il futuro dell’Albania”, che da la possibilità a ragazzi e ragazze provenienti da una realtà depressa di un formazione professionale qualificata anche a livello para-universitario come elettrotecnici, meccanici, operatori informatici, termoidraulici, operatori socio-asanitari.
  • Suore Camilliane che nel settembre 2019 hanno ricevuto € 10.315,87 per la realizzazione di un poliambulatorio per la salute materna-infantile a Zanguera in Togo, dove poter dare assistenza ed educazione sanitaria e alimentare alle mamme per poter far sì che i bambini nascano e crescano sani.
  • Paul Bhatti – Missione Shahbaz Bhatti Onlus che nel febbraio 2018 ha ricevuto €12.457,50 per il progetto di ristrutturazione dello studentato che ospita studenti universitari poveri e l’orfanatrofio per le bambine in Lahore – Pakistan.
  • Alganesc Fessaha – Associazione Gandhi che nel gennaio 2017 ha ricevuto € 13.732,83 per la costruzione di un’area attrezzata a parco giochi nel campo profughi di Indaguna – nord Etiopia, dove si trovano oltre 1.600 minori non accompagnati.
  • Flavio Veronesi che nel febbraio del 2016 ha ricevuto € 12.379,32 per l’acquisto di una camionetta per la raccolta di materiale riciclabile che viene svolta dalla comunità Emmaus in Colombia, che ospita e si prende cura di persone tra le più povere, quali senza tetto, ex tossicodipendenti, handicappati.
  • Fr. Gabriele Garniga che a inizio 2015 ha ricevuto € 13.675,54 per: alcune borse di studio per studenti bisognosi; la costruzione servizi per disabili; l’acquisto di computer per l’insegnamento della lingua inglese e l’organizzazione di corsi gratuiti di sostegno scolastico nelle scuole salesiane in Sri Lanka.
  • Giancarlo Longone che nel 2013 ha ricevuto € 15.838,46 per continuare le opere di Giuseppe Zencher a Nanyuki in Kenya ed in particolare per il Rural Training Centrer e la costruzione della maternità.
  • P. Danilo Rinaldi che nel 2012 ha ricevuto € 14.216,70 per l’oratorio dove vengono svolte attività per i minori in difficoltà a Rondonopolis – MT Brasile.
  • Fr. Luciano Levri che nel 2011 ha ricevuto € 5.596,89 per il Centro Diurno per bambini Rom a Lezhë in Albania.
  • Sr. Rosetta Benedetti che nel 2011 ha ricevuto € 5.596,89 per la mensa per gli anziani a Chisinau in Moldova.

Vogliamo qui ringraziare tutti coloro che anche attraverso questo piccolo segno hanno collaborato con i missionari a ridare dignità e futuro a molte persone.