Un vocabolario comune per i ministri della liturgia. SCARICA PDF

Liturgia

In questi anni dedicati alla formazione dei ministri della Liturgia è emerso come il linguaggio specifico non sempre viene compreso, nemmeno dagli “addetti ai lavori”. Parlare una lingua comune e capirsi nella terminologia propria di questo settore diviene un’esigenza impellente. Non si tratta solo di apprendere un linguaggio: molto più diviene l’occasione per entrare nei concetti, nella dimensione, nella logica della liturgia stessa.

Nato da un’idea di don Giulio Viviani per introdurre i chierichetti ad un avvicinamento alla liturgia, il vocabolario si è via via arricchito diventando uno strumento utile anche per i sacristi e gli addetti al culto. Ma potrà destare curiosità anche a tutti coloro che hanno attinenza e svolgono un ministero nella liturgia come i ministri della Parola e i ministri del canto. Il sussidio è ora scaricabile nel formato PDF.