Restauro di organi a canne

Modulo per richiesta autorizzazione PAT
Arte Sacra
Liturgia
Musica Sacra
PER I LAVORI DI RESTAURO SU ORGANI A CANNE (Soprintendenza per i Beni Storico-Artistici) dovranno essere presentati presso l’Ufficio Autorizzazioni i seguenti elaborati che verranno poi inoltrati alla PAT:
v Relazione tecnica di intervento in triplice copia;
v Documentazione fotografica attuale ed esplicativa del degrado in duplice copia;
v Scheda identificativa (art. 12, D. Lgs. 22 gennaio 2004, n. 42);
v Parere del Delegato Area Amministrazione e Affari generali dell’Arcidiocesi (nel caso di richieste riguardanti beni culturali di interesse religioso di proprietà di Enti ecclesiastici sottoposti all’Autorità Diocesana, ovvero parrocchie ed enti autonomi religiosi);
v N. 1 marca da bollo da Euro 16.00 da applicare al modulo predisposto dalla PAT ;
v Fotocopia della carta d’identità del legale rappresentante della parrocchia.
Importante! TUTTE le copie della documentazione devono essere timbrate e controfirmate sia dal legale rappresentante della parrocchia che dal progettista.