Vescovi del Triveneto a confronto con il Presidente della Cei Bassetti. Per una nuova presenza cristiana in comunione tra Chiese

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Si è svolto oggi, martedì 17 settembre, nella sede di Zelarino (Venezia), l‘incontro periodico dei Vescovi del Triveneto a cui ha partecipato – durante i lavori dell’intera mattinata – il presidente della Conferenza Episcopale Italiana card. Gualtiero Bassetti. Il Cardinale e i Vescovi del Nordest – tra loro l’arcivescovo di Trento Lauro Tisi, l’emerito Luigi Bressan e anche il neo-ordinato vescovo di Treviso, l’altoatesino Michele Tomasi – hanno dialogato a lungo, scambiandosi impressioni ed esperienze, su temi e questioni che attraversano oggi la vita della Chiesa (triveneta e italiana) e del mondo, con risorse e debolezze esistenti, tra cui la sfida dell’annuncio e della trasmissione della fede cristiana in un contesto radicalmente mutato e che richiede anche nuove forme e modalità di azione, formazione e presenza della comunità cristiana sul territorio (situazione e compiti del clero e dei laici, vita religiosa, parrocchie e collaborazioni/unità pastorali ecc.) nonché i possibili modi per accrescere la collaborazione pastorale, la collegialità e la comunione tra queste Chiese (ai vari livelli: nazionale, regionale e locale).

Nel corso del pomeriggio il card. Bassetti, insieme al Patriarca Francesco Moraglia e a parecchi Vescovi del Triveneto, si è poi trasferito nella basilica cattedrale di San Marco a Venezia per la commemorazione del cardinale veneziano Giovanni Urbani – che è stato assistente generale dell’Azione Cattolica Italiana dal 1946 al 1955, Vescovo di Verona dal 1955 al 1958, Patriarca di Venezia dalla fine del 1958 al 1969 ed anche presidente della Cei dal 1965 al 1969 – nell’anniversario esatto dei 50 anni dalla morte.

Dopo l’intervento dello storico don Fabio Tonizzi, per rievocare la figura e il profilo del Cardinale Urbani (tra l’altro sepolto nella cripta della cattedrale marciana), alle ore 18.30 S. Messa solenne presieduta dal Cardinale Bassetti ed aperta alla partecipazione di sacerdoti, persone consacrate, associazioni,  movimenti ecclesiali e fedeli laici. (fonte: Ufficio Stampa CET)