Prezzo, restituita alla comunità la chiesa restaurata di San Giacomo

Era stata danneggiata da scosse di terremoto nel 2011
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Alla presenza dell’arcivescovo Lauro Tisi e del vicepresidente della Provincia di Trento Mario Tonina, è stata inaugurata ieri pomeriggio la restaurata Chiesa di San Giacomo Maggiore di Prezzo, frazione del Comune di Pieve di Bono-Prezzo. La Chiesa, che sorge al centro dell’abitato sito ai piedi dell’Altopiano di Boniprati, era stata fortemente danneggiata nel 2011 a seguito di alcune scosse di terremoto. Importanti interventi di consolidamento statico permettono ora ai fedeli della comunità di Prezzo di riutilizzare la chiesa per le celebrazioni religiose in completa sicurezza.
I lavori, effettuati dall’impresa Effeffe Restauri Srl di Cimego che si aggiudicò l’appalto indetto sotto l’egida dell’allora parroco Padre Artemio Uberti, sono iniziati nel 2017 e sono terminati pochi giorni prima dello scorso Natale. Il costo complessivo dei lavori ammonta a circa 366mila euro, parte dei quali finanziati (il 75% pari a circa 275 mila euro) dalla Provincia Autonoma di Trento e dall’Arcidiocesi di Trento.