L’eco della Giornata mondiale dei poveri. I servizi TV sulle iniziative in Diocesi

Sensibilizzazione per tutta la giornata nella chiesa di San Pietro a Trento
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

In occasione della Giornata Mondiale dei Poveri l’Area Testimonianza della Diocesi, in particolare attraverso la Caritas, ha promosso domenica 17 novembre una serie di iniziative a Trento nella chiesa dei santi Pietro e Paolo, nel cuore della città.

Al mattino la celebrazione dell’Eucaristia con la comunità, gli amici, i volontari, alcuni ospiti delle strutture di Caritas e Fondazione Comunità Solidale. Durante la s. Messa è stato benedetto del pane poi anche simbolicamente condiviso a mezzogiorno.

Nel pomeriggio è stato offerto del thè in strada in segno di amicizia e di ospitalità verso tutti.

A chiudere le iniziative per la Giornata dei poveri nella chiesa di San Pietro un momento di intrattenimento e riflessione: Hope on the road: songs e testimonianze con la voce di Roberto Garniga e Alessandro Martinelli al  pianoforte.

Durante tutto il giorno la chiesa ha ospitato alcune installazioni artistiche a cura della Caritas diocesana di Trento con la presenza di volontari e uno slogan a fare da sfondo #matteo25

GUARDA SERVIZIO TGR TRENTO

GUARDA SERVIZIO RTTR 

 

PAPA FRANCESCO:  «A volte basta poco per restituire speranza: basta fermarsi, sorridere, ascoltare. Per un giorno lasciamo in disparte le statistiche; i poveri non sono numeri a cui appellarsi per vantare opere e progetti. I poveri sono persone a cui andare incontro».  (Dal Messaggio per la III Giornata Mondiale dei Poveri) 

VESCOVO LAURO  «La realtà dei poveri appartiene al DNA dei discepoli di Gesù e noi troppo spesso la interpretiamo ancora solo in una chiave etica, quella del ‘dover fare’ qualcosa per loro. Quello che a me preme è che i poveri diventino l’interlocutore primario dell’azione della Chiesa, il punto di riferimento continuo dei suo pensare e del suo agire. Un mondo a misura di poveri crea una polis, una società meno violenta, più positiva e più buona. Per tutti»