Domenica 24 (ore 17) Messa del vescovo Lauro al S. Chiara per dire “grazie” al personale sanitario

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Domenica 24 maggio, prima domenica con le Messe nuovamente aperte ai fedeli, l’arcivescovo Lauro (oltre alle ore 10.00 in cattedrale – diretta Tv e streaming) celebrerà l’Eucarestia nel pomeriggio (ore 17.00) nella cappella dell’Ospedale S. Chiara di Trento per ringraziare, anche simbolicamente, tutto il personale sanitario impegnato nell’emergenza.

In chiesa – nel rispetto delle norme sulla sicurezza – potranno trovare posto una quarantina di persone, che a vario titolo sono state coinvolte nelle dure settimane stravolte da Covid-19. “Sono stati invitati – precisa padre Davide Negrini, responsabile delle cappellania del S. Chiara – coloro che rappresentano le categorie impegnate nella vita ospedaliera: dai medici ai pazienti, dagli infermieri agli operatori socio-sanitari, dal personale amministrativo agli operai”. L’Arcivescovo potrà così esprimere, anche a nome di tutta la comunità trentina, un grazie sincero per il grande sforzo prodotto nelle giornate di enorme sovraccarico lavorativo e psicologico, in particolare nel picco della pandemia.

Dal momento che i posti sono necessariamente contingentati, e considerata anche la particolare natura “interna” della celebrazione, la chiesa non sarà comprensibilmente accessibile a fedeli provenienti dall’esterno.