Vulnerabili, oggi 2 marzo ore 20.30 terza puntata (TV e streaming) su umiltà e verità. SCARICA SCHEDA DI RIFLESSIONE

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Quali urgenze per una Chiesa chiamata a portare la Parola che è Gesù, incrociando desideri e vicende di donne e uomini immersi in una crisi pandemica che sembra non avere più fine?  È il filo conduttore della serie video Vulnerabili – Atti di speranza nella pandemia, giunta alla terza puntata, in onda questa sera, martedì 2 marzo alle ore 20.30, su Telepace Trento e in diretta streaming (poi sempre disponibile) sul canale YouTube del Servizio Comunicazione della Diocesi, raggiungibile anche dai portali diocesani.

La terza puntata, interamente girata a Trento (la prima era stata realizzata nel Basso Sarca, la seconda in Fiemme e Fassa), mette al centro il rapporto tra due parole chiave nel percorso di maturazione umana e dell’esperienza credente: umiltà e verità. Alla riflessione dell’arcivescovo Lauro a partire da un brano degli Atti degli Apostoli (l’incontro tra Filippo e l’eunuco descritto nel capitolo 8) fanno eco le testimonianze: Maria Prodi, insegnante del Liceo Prati di Trento; don Mauro Angeli cappellano del carcere di Spini e Silvia Perciavalle, giovane volontaria impegnata nella struttura penitenziaria (foto); Joel Splinker, messicano di origini, insegnante di religione e volontario nella chiesa di Centochiavi, trasformata da fine gennaio in dormitorio per i senza dimora.

E’ fin d’ora disponibile la SCHEDA (SCARICA QUI) elaborata da padre Matteo Giuliani per favorire, alla luce degli spunti biblici, della riflessione del vescovo Lauro e delle storie narrate da Vulnerabili, la riflessione personale e il confronto all’interno dei gruppi parrocchiali, per lo più collegati online. Proprio l’elevata fruibilità del prodotto anche dopo la prima messa in onda può consentire alle realtà sul territorio di programmarne la visione e il dibattito nel momento più opportuno.