Tag Archives: Montagnaga di Pinè; Santuario Pinè

Pellegrinaggio a Lourdes, in sintonia con Montagnaga. Vescovo Lauro: “Seguendo Maria, Chiesa sobria e affidata alla Parola”

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Si avvia a conclusione il 101° pellegrinaggio della Diocesi di Trento a Lourdes. In questo lunedì 9 settembre è previsto il rientro dei 252 pellegrini trentini, guidati dall’arcivescovo Lauro, dopo tre intese giornate vissute al santuario mariano, piene tra l’altro di sole e temperature gradevoli.

Domenica 8 settembre, festa della Natività di Maria, si è realizzato anche il significativo collegamento tra Lourdes e il santuario di Montagnaga di Piné dove si celebrava il 290° anniversario dell’apparizione della Madonna a Domenica Targa. In diretta da Lourdes, don Lauro ha rilevato la significativa comunione tra i fedeli riuniti nei due santuari, invitando a camminare seguendo Maria, madre e discepola del Signore. Ha parlato della bella testimonianza di servizio di carità vissuta a Lourdes, grazie a tutti i pellegrini ma in particolare agli ammalati e a dame e barellieri. Tra questi un bel gruppo di giovani, che hanno aggiunto valore alla testimonianza, e che implicitamente – ha sottolineato l’Arcivescovo – ci invitano a valorizzarli e ad ascoltarli con attenzione. Prima della benedizione, monsignor Tisi ha quindi ribadito la volontà della chiesa di Trento di camminare alla luce del Vangelo: una chiesa sobria, non fatta di strutture ma affidata alla Parola.

 

La Pasqua mariana dell’estate al Santuario Diocesano di Pinè – TESTO OMELIA ASSUNTA vescovo Tisi

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Nella molteplicità di feste e appuntamenti di vario genere, che caratterizzano il periodo ferragostano soprattutto nelle zone  ad alta presenza di turisti, o più semplicemente di residenti che aspirano a qualche giorno di riposo, non si può dimenticare la motivazione cristiana che sta all’origine di ciò che è diventato nel nostro tempo il “Ferragosto”: l’Assunzione di Maria al Cielo.

Proprio l’esperienza dello stacco dal tran tran quotidiano (a condizione che non sia riempito unicamente da passatempi stressanti più del lavoro stesso) si offre come speciale opportunità per ritemprare lo spirito. E la solennità dell’Assunzione, con il messaggio che proclama e gli ideali ai quali rende attenti, è una tale opportunità.

Il Santuario di Montagnaga l’ha proposta con il nome di “Pasqua Mariana dell’Estate”. La sera della Vigilia si è svolta una celebrazione di apertura che, anche per la presenza dell’Arcivescovo di Trento che l’ha presieduta, voleva essere un segnale d’inizio della Solennità a tutta la Chiesa diocesana. La Processione con le fiaccole verso la Comparsa ha preceduto la S.Messa solenne in notturna guidata da monsignor Lauro Tisi e animata dalla Corale di Montagnaga.

QUI TESTO INTEGRALE OMELIA VESCOVO TISI 

14 agosto, Pasqua mariana dell’estate al Santuario Diocesano di Pinè. Fiaccolata e Messa in notturna con vescovo Lauro

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Nella molteplicità di feste e appuntamenti di vario genere, che caratterizzano il periodo ferragostano soprattutto nelle zone  ad alta presenza di turisti, o più semplicemente di residenti che aspirano a qualche giorno di riposo, non si può dimenticare la motivazione cristiana che sta all’origine di ciò che è diventato nel nostro tempo il “Ferragosto”: l’Assunzione di Maria al Cielo.

Proprio l’esperienza dello stacco dal tran tran quotidiano (a condizione che non sia riempito unicamente da passatempi stressanti più del lavoro stesso) si offre come speciale opportunità per ritemprare lo spirito. E la solennità dell’Assunzione, con il messaggio che proclama e gli ideali ai quali rende attenti, è una tale opportunità.

Il Santuario di Montagnaga la propone con il nome di “Pasqua Mariana dell’Estate” la sera della Vigilia con una celebrazione di apertura che, anche per la presenza dell’Arcivescovo che la presiede, vorrebbe dare il segnale d’inizio della Solennità a tutta la Chiesa diocesana.

Ecco di seguito il programma predisposto per quest’anno.

Mercoledì 14 ad ore 20,30: Liturgia della Luce al Santuario.

Segue la Processione con le fiaccole verso la Comparsa, dove sarà celebrata la S.Messa solenne in notturna. Presiede l’arcivescovo di Trento Lauro Tisi e anima la Corale di Montagnaga.

Santuario di Pinè celebra 290 anni dalla prima apparizione mariana. Domenica 2 giugno pellegrinaggio diocesano

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Il santuario di Montagnaga di Piné, più familiarmente conosciuto come “La Comparsa” e il più importante della diocesi di Trento, ricorda i 290 anni dalla prima apparizione della Vergine Maria alla pastorella Domenica Targa: era il 14 maggio 1729. Tra gli appuntamenti celebrativi, il più rilevante sarà il pellegrinaggio diocesano presieduto dall’Arcivescovo Lauro, e al quale parteciperanno comunità da tutte le valli con i loro malati. Alle 9.30 partirà la processione dei pellegrini dal Santuario e alle 11.00 seguirà la Celebrazione della Messa alla Comparsa. Nel pomeriggio alle 14.00 – sempre alla Comparsa: il Rosario meditato e la benedizione dei Malati. Come ogni anno la Diocesi di Trento attraverso il suo servizio Salute Pellegrinaggi Anziani, invita le comunità ad accompagnare i propri ammalati a trascorrere un pomeriggio assieme, pregare anche con il vescovo Lauro e a rendere grazie alla Madonna con questo pellegrinaggio, che richiama un gran numero di partecipanti, assistiti dai volontari di Ospitalità Tridentina.

Vai alla locandina

Domenica 26 Maggio, Solennità annuale del Santuario, dal tradizionale pellegrinaggio votivo dell’Altopiano di Piné. Alle ore 15.30 la partenza della Processione dal Santuario con l’arrivo alla Comparsa e la S.Messa solenne presieduta da Mons. Giuseppe Andrich, Vescovo emerito di Belluno – Feltre

Nella notte dall’1 al 2 giugno si svolgerà anche il pellegrinaggio a piedi dei giovani da Trento a Montagnaga, proposto dalla Pastorale Giovanile della Diocesi.

Il programma delle Celebrazioni dell’8 settembre (anniversario della terza apparizione) e del 10 settembre (quarta apparizione a Pralongo) sarà comunicato in seguito tramite il sito web del santuario (www.santuariodipine.it)