San Vigilio, mercoledì 26 la solenne celebrazione del patrono (anche in DIRETTA STREAMING). Alle 9.30 processione da S. Maria verso la cattedrale. Dal Vescovo la Lettera “Come goccia”

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Sole e caldo intenso, stando alle previsioni, accompagneranno mercoledì 26 giugno la solennità di San Vigilio, patrono della Chiesa trentina e della città capoluogo. La celebrazione religiosa avrà inizio alle ore 9.30 nella chiesa di S. Maria Maggiore con la “statio” e l’avvio della processione, guidata dall’arcivescovo Lauro, fino alla cattedrale dove sarà celebrata la s. Messa. Nel corso della liturgia l’Arcivescovo accoglierà dal sindaco Andreatta il dono dell’olio che alimenta la lampada che arde davanti all’urna con le reliquie di San Vigilio e benedirà il “pane di San Vigilio” che sarà distribuito dopo la celebrazione in piazza a tutti i presenti. Monsignor Tisi farà dono ai presenti – anzitutto i rappresentanti delle istituzioni – della sua nuova Lettera alla Comunità intitolata “Come goccia“.

Animerà la liturgia il coro della cattedrale, arricchito da alcuni componenti del coro parrocchiale di Spiazzo Rendena (la cui chiesa è intitolata a San Vigilio) e accompagnato dall’organo di Stefano Rattini e da un tradizionale quintetto di ottoni.

LA CELEBRAZIONE SARA’ TRASMESSA IN DIRETTA STREAMING SUL SITO WEB DIOCESANO.