Mercoledì 5 maggio riapre il Museo Diocesano Tridentino

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Dopo lunghi mesi di chiusura, il Museo Diocesano Tridentino riaprirà al pubblico mercoledì 5 maggio alle 17.30 con una piccola cerimonia inaugurale. Sarà l’occasione per presentare il rinnovato allestimento della pinacoteca, le novità introdotte nel percorso espositivo e la mostra allestita al piano terra Guido Pajetta. Diario intimo. All’inaugurazione sarà presente anche il curatore della mostra temporanea Paolo Biscottini, già direttore del Museo Diocesano e di Palazzo Reale di Milano.

Dopo l’inaugurazione e nel rispetto del protocollo di sicurezza, il pubblico potrà accedere liberamente alle sale del Museo (massimo 15 persone ogni 15 minuti) o partecipare ad una delle cinque visite guidate in programma a partire dalle ore 18.30.
Per partecipare alle visite guidate, riservate a quindici persone, è necessario telefonare al numero 0461.891311 dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 14.30 alle 17.00. I percorsi sono gratuiti e partiranno dalla biglietteria del Museo ogni trenta minuti (18.30; 19.00; 19.30; 20.00; 20.30).

A partire da giovedì 6 maggio 2021 il Museo riaprirà con il consueto orario 10.00-13.00 e 14.00-18.00 (chiuso il martedì); lo stesso giorno è prevista la riapertura della Basilica Paleocristiana di San Vigilio con orario 10.00-12.00 e 14.30-17.30 (chiusa martedì, sabato e domenica). Resterà chiusa la sede distaccata di Villa Lagarina.

La riapertura delle sedi avverrà secondo i protocolli di sicurezza già adottati prima dell’ultima chiusura, elencati a questo link: regolamento e misure di protezione contro il coronavirus.