“Dopo il silenzio”, a Borgo la mostra dell’UCAI per la rinascita dopo l’emergenza

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Dopo il successo della mostra “Il Silenzio”, nella sala S. Giovanni del Duomo di Trento (visitabile fino al 20 settembre), l’Unione Cattolica Artisti Italiani Sezione di Trento intende ora celebrare la rinascita e il ritorno alla vita dopo i mesi più duri e drammatici della pandemia di coronavirus.

Proprio in considerazione della concezione che, fin dalla sua nascita nel 1962, l’associazione ha dell’arte vista come “sorgente di speranza nuova”, l’Ucai intende proporre questa mostra dal titolo “Dopo il silenzio” nel nuovo spazio espositivo di via Ausugum a Borgo Valsugana, nell’ambito del progetto di rigenerazione urbana “Accelera il Borgo” promosso dalla locale Pro Loco.

Ognuno dei sedici artisti presenta opere che in questo attuale momento, dopo il silenzio assordante dei mesi scorsi, sente maggiormente rappresentative della sua ispirazione. Il desiderio è quello di affermare la “progettualità” della bellezza per costruire insieme un futuro migliore. Questa ripartenza conferma la volontà di ricominciare, anche attraverso l’arte.

Esporranno Marco Arman, Luigi Bevilacqua, Laura Bonfanti, Chiara Boratti, Carla Caldonazzi, Rita Cench, Mira De Simoni Lasta, Carlo Adolfo Fia, Tullia Fontana (Lula), Maurizio Frisinghelli, Silvio Magnini, Mastro 7, Daniela Minerbi, Marco Morelli, Lina Pasqualetti Bezzi, Giuliana Pojer.

L’inaugurazione sarà venerdì 28 agosto 2020 alle 20.30, con interventi di don Marcello Farina e Giuseppe Calliari, mentre la mostra rimarrà aperta con il seguente orario: martedì dalle 9.30 alle 12, venerdì dalle 20.30 alle 22.30, sabato dalle 10 alle 12.