Tag Archives: sospesi seconda puntata

A “Sospesi”, la provocazione delle chiese vuote. RIVEDI la seconda puntata con il biblista Vivaldelli e il teologo Paris

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Un biblista, un teologo, un’insegnante e un architetto. Quattro voci a confronto su un tema cardine sollevato dall’emergenza Coronavirus: le chiese vuote e la provocazione per la fede. E’ questo il filo conduttore della seconda puntata, andata in onda giovedì 7 maggio (disponibile direttamente qui sotto o a questo LINK)  di “Sospesi. Vivere al tempo del Coronavirus” viaggio in cinque puntate proposto dalla Diocesi di Trento e realizzato dal Servizio Comunicazione diocesano.

Dopo i temi antropologici affrontati nella prima puntata (QUI LINK), la seconda tappa ha avuto come ospiti – coordinati da Piergiorgio Franceschini – il biblista rivano Gregorio Vivaldelli, il teologo Leonardo Paris (collegato da Trento), Flavia Stefani (vicepreside del Collegio Arcivescovile di Rovereto, collegata da Mori). Da Pinzolo, la testimonianza dell’architetto Ivo Bonapace, che ha contratto e sconfitto il virus.

L’architetto Ivo Bonapace ha sconfitto il virus

“Sospesi” va in onda in diretta su Telepace Trento (canale 601) e in streaming sui siti diocesani e sul canale YouTube del Servizio Comunicazione diocesano.

RIVEDI LA SECONDA PUNTATA 

In ogni puntata vengono posti agli interlocutori due interrogativi che, al di là dei temi specifici, fanno da filo conduttore del ciclo di incontri e che vengono rilanciati anche dal settimanale Vita Trentina: 1- Cosa vi è mancato di più in questa lunga quarantena?  2- Alla luce dell’emergenza, a che cosa siete disposti a rinunciare nella quotidianità della vostra vita? Per le vostre risposte: ufficiostampa@diocesitn.it e dialogo@vitatrentina.it.

Questa sera la terza puntata di “Sospesi” in diretta tv e streaming: “Nuove emergenze per nuove comunità solidali”

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Questa sera a partire dalle 20.30, in diretta tv su Telepace Trento (canale 601) e sui portali di Vita Trentina e quello della Diocesi verrà trasmessa la terza puntata di “Sospesi”, la serie di videoriflessioni che hanno al centro i temi che stanno interrogando le comunità, in questo tempo carico di incertezza dettata dalla pandemia.

Ospiti di questa nuova puntata saranno Fabio Folgheraiter, sociologo che insegna “Metodologia del lavoro sociale” alla Cattolica e co-fondatore della casa editrice Erickson, Mario Giampiccolo, medico pneumologo all’ospedale Borgo che è rientrato in servizio dalla pensione per l’emergenza sanitaria, e Maddalena Springhetti, collegata da Cavareno, portavoce del Centro di ascolto Caritas zonale del gruppo dell’Alta Val di Non.

La puntata sarà arricchita dalla testimonianza di Roberta Graziola, mamma di sette figli che sta lottando contro la malattia.

RIVEDI QUI LE PUNTATE PRECEDENTI

Questa sera a “SOSPESI” (DIRETTA TV E STREAMING): il segno delle chiese vuote, provocazione per la fede. Tra gli ospiti il biblista Vivaldelli e il teologo Paris

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Seconda puntata oggi, 7 maggio alle ore 20.30 del ciclo di video-riflessioni “Sospesi. Vivere al tempo del Coronavirus“, proposto dalla Diocesi di Trento e curato dal Servizio Comunicazione. Obiettivo: trovare alcune chiavi di lettura condivise dell’emergenza in cui siamo immersi da oltre due mesi. Dopo i temi antropologici affrontati nella prima puntata (QUI LINK), la seconda tappa invita a soffermarsi su “Il segno delle chiese vuote. La fede al tempo di Covid-19″. Ospiti – coordinati da Piergiorgio Franceschini – il biblista rivano Gregorio Vivaldelli, il teologo Leonardo Paris (collegato da Trento), Flavia Stefani (vicepreside del Collegio Arcivescovile di Rovereto, collegata da Mori). Porterà la sua testimonianza, da Pinzolo, l’architetto Ivo Bonapace che ha contratto e sconfitto il virus.

“Sospesi” va in onda in diretta su Telepace Trento (canale 601) e in streaming sui siti diocesani e sul canale YouTube del Servizio Comunicazione diocesano.

Anche in questa puntata saranno posti agli interlocutori due interrogativi che, al di là dei temi specifici, fanno da filo conduttore del ciclo di incontri e che vengono rilanciati anche dal settimanale Vita Trentina: 1- Cosa vi è mancato di più in questa lunga quarantena?  2- Alla luce dell’emergenza, a che cosa siete disposti a rinunciare nella quotidianità della vostra vita? Per le vostre risposte: ufficiostampa@diocesitn.it e dialogo@vitatrentina.it.