“Per le vie di Trento sulle tracce del Simonino”. Al Museo Diocesano verso la chiusura della “storica” mostra

Pittore cremonese (?), Simonino da Trento trionfante con due fanciulli, fine XVI - inizio XVII secolo, Ferrara, Pinacoteca nazionale
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

A pochi giorni dalla chiusura della mostra “L’invenzione del colpevole: il ‘caso’ di Simonino da Trento, dalla propaganda alla storia” (prorogata fino al 15 settembre causa la chiusura per diversi mesi durante il lockdown), il Museo Diocesano Tridentino propone, per venerdì 11 settembre alle 17 “Per le vie di Trento sulle tracce del Simonino”: un’attività che ripercorre l’antico itinerario devozionale cittadino dedicato a Simone da Trento.

Partendo dalle sale della mostra, il percorso si snoderà nelle vie del centro storico andando ad interessare via del Simonino, i bassorilievi di Palazzo Salvadori e la chiesa di San Pietro, per concludersi in Vicolo dell’Adige, luogo dove una targa apposta dal Comune di Trento ricorda la vicenda che ha tristemente segnato i rapporti con la comunità ebraica.

Per partecipare alla visita guidata è necessario prenotarsi telefonando al numero 0461.234419 entro le ore 18.00 del giorno precedente l’iniziativa: il costo dell’incontro è di 7 euro. Per ragioni di sicurezza il numero massimo di partecipanti è fissato a 12 persone; il percorso sarà attivato con un minino di 5 persone.