Montagnaga chiama Lourdes. Domenica 8 settembre dalla Comparsa in collegamento con il pellegrinaggio diocesano (6-9 settembre)

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Montagnaga chiama Lourdes, nel segno di Maria. Domenica 8 settembre, festa della Natività di Maria, la Diocesi di Trento è invitata a unirsi in preghiera ai partecipanti al 101° pellegrinaggio diocesano a Lourdes, guidato dall’arcivescovo Lauro. Il “ponte” spirituale si realizzerà in particolare nel corso di una celebrazione pomeridiana a Montagnaga di Piné nel 290° Anniversario della 3^ apparizione della Madonna a Domenica Targa. Il programma prevede il raduno alla Comparsa alle ore 15.00 per una preghiera introduttiva, prima del Messaggio del vescovo Lauro in collegamento diretto da Lourdes.

Così il vescovo spiega il senso del pellegrinaggio e il collegamento tra Lourdes e Montagnaga:

A seguire la processione verso il santuario e la s. Messa solenne presieduta dal rettore don Piero Rattin. Anche per coloro che non potranno intervenire a Montagnaga, la combinazione dei due eventi diocesani potrà comunque essere notificata e celebrata nelle Comunità con qualche semplice iniziativa di preghiera a cura di volontari di Ospitalità Trentina o di altri Animatori pastorali.  L’auspicio, come recita il testo della liturgia di domenica 8 settembre, è che “la Natività di Maria sia motivo di speranza e aurora di nuovo futuro per tutta la Chiesa diocesana”.

Il pellegrinaggio a Lourdes partirà venerdì 6 settembre da Trento. I fedeli trentini guidati dal vescovo Lauro raggiungeranno il santuario con due distinti voli (Bergamo e Milano) partendo da Lung’Adige Monte Grappa. Questi i numeri del pellegrinaggio:

252 partecipanti di cui:

30 barellieri

30 dame

2 medici

4 infermieri

38 malati

138 pellegrini

10 preti (compreso il vescovo)

Ecco alcune testimonianze dei partecipanti:

NELLA FOTO DI COPERTINA GIOVANI VOLONTARI PELLEGRINI NEL 2018