Lo speciale di Ferragosto di Vita Trentina: le gallerie ieri e oggi. “In fondo al tunnel c’è sempre la luce”

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Attraverso la storia delle principali gallerie scavate in Trentino si possono leggere anche i passaggi che hanno segnato lo sviluppo delle comunità locali.
Nel viaggio proposto dall’atteso numero monografico del settimamale diocesano Vita Trentina si scoprono gallerie che uniscono e fanno crescere i territori e gallerie che sono solo immaginate, ancora sulla carta. Non mancano i riferimenti alle nuove funzioni turistiche e culturali  delle gallerie dismesse, così come i richiami ai tunnel nello sport, nell’iconografia popolare e nella Bibbia dove le rocce scavate sono un esempio dell’ingegno umano.
Ma i “passaggi nel buio” come titola l’editoriale di Vita Trentina sono anche una metafora esistenziale e spirituale che conforta la certezza cristiana: “In fondo c’è sempre la luce” , come si legge nell’editoriale, “quando, fuori dal tunnel, si riconosce una via d’uscita, un cambiamento positivo e definitivo”.