L’ambasciatore del Messico in visita all’arcivescovo Lauro, nel segno di padre Eusebio Chini

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

L’ambasciatore del Messico in Italia, Carlos Garcia de Alba, ha fatto visita all’arcivescovo di Trento Lauro Tisi nella mattinata di giovedì 24 settembre. La visita si inserisce nell’anno del 375° anniversario della nascita di padre Eusebio Chini (Segno, Val di Non, 10 agosto 1645), il gesuita trentino – noto come padre Kino – che operò come missionario in Arizona e Messico spendendosi per evangelizzare quelle terre ove mise a frutto anche le sue competenze di uomo di scienza (abile geografo in particolare). Papa Francesco ne ha recentemente riconosciuto le virtù eroiche.

Padre Chini è stato ricordato il 9 agosto scorso in una s. Messa presieduta dall’arcivescovo Lauro nella piazza di Segno. Una celebrazione che ha gettato anche ponte fra Europa ed America, fra Trentino, Arizona e Messico: la Messa è stata infatti trasmessa anche nelle terre in cui padre Kino è venerato.

Nel corso del cordiale colloquio – pur con le limitazioni dettate dall’emergenza -, l’ambasciatore messicano ha confermato all’arcivescovo Lauro il senso di gratitudine verso la terra e la Chiesa in cui padre Kino mosse i primi passi di vita (dopo Segno abitò per anni a Mezzocorona) e di ministero. Dal canto suo l’Arcivescovo di Trento si è detto confortato dal profondo legame che il popolo messicano ha sempre confermato nei confronti del gesuita noneso, mostrando nei suoi confronti una sincera e mai sopita riconoscenza.