Il vescovo Lauro a Fai della Paganella ricorda don Italo Tonidandel

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Domenica 28 giugno il vescovo Lauro ha celebrato la messa a Fai della Paganella, paese natale di don Italo Tonidandel scomparso a 94 anni il giorno di Pasqua.

Oltre alla comunità di Fai, era presente anche una nutrita rappresentanza dalla Val Ridanna e Val Passiria, luogo minerario in cui don Italo svolse il ministero di cappellano dei minatori, e della sezione bolzanina dell’Avis.

A concelebrare all’aperto, al palazzetto dello sport del paese, assieme a don Lauro erano presenti anche il parroco di Fai, don Augusto Angeli, don Franco Torresani, don Carlo Mottes, don Luigi Carfagnini e padre Andrea Previtali.

Don Italo Tonidandel, nato a Fai, fu ordinato presbitero nel 1950 a Trento; venne in seguito incardinato nella diocesi di Bolzano-Bressanone, dove svolse il suo ministero in particolare come cappellano dei minatori e nel mondo delle ACLI. Nel 2013 è stato accolto alla Casa del Clero dove è spirato.