A don Marcello Farina “maestro di libertà” l’Aquila di San Venceslao

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Giovedì 23 luglio nel salone di rappresentanza di palazzo Geremia il sindaco di Trento, Alessandro Andreatta, ha consegnato a don Marcello Farina, prete-filosofo prossimo agli 80 anni, l’Aquila di S. Venceslao, antico sigillo della città. “Maestro di libertà e di umanità” lo ha definito Vincenzo Passerini nella sua “laudatio”. “Ha saputo abitare la fede con il pensiero”, ha aggiunto il sindaco Andreatta, motivando la consegna (insieme agli “ex” sindaci Pacher e Dellai) del prestigioso riconoscimento. La Diocesi era rappresentata dal vicario generale don Marco Saiani. A don Marcello Farina dedica un’ampia intervista il settimanale diocesano Vita Trentina nell’ultimo numero (SCARICA LA PAGINA)