Si è spento monsignor Valentino Felicetti, a lungo parroco a Rovereto. Aveva 89 anni

Si è spento nella tarda serata di martedì 24 novembre, a 89 anni, monsignor Valentino Felicetti.

Nato a Predazzo, venne ordinato a Trento nel 1956. Lungo, in tutto il suo ministero, è stato il suo rapporto con la città di Rovereto, iniziato con il primo incarico come vicario parrocchiale a Rovereto S. Marco (1956-1959). Fu poi assistente a Trento per la Gioventù Italiana d’Azione Cattolica (1959-1968), studente alla Facolta di missionologia all’Università Gregoriana (1968-1969) e quindi delegato per le missioni in Diocesi (1969-1980), delegato per i laici (1978) e Vicario Episcopale per i laici (1984-1987). Divenne parroco a Rovereto S. Marco (1987-2009) e delegato di zona (1987-2009) ricoprendo anche l’incarico di decano della zona di Rovereto (1991-2009).
Canonico onorario della Cattedrale di Trento, venne nominato protonotario apostolico nel 2005, responsabile diocesano per i Congressi Eucaristici nel 2009 e, come ultimi incarichi fu rettore della chiesa dell’Annunziata a Trento (2009-2015) e cappellano della RSA di via Vittorio Veneto a Trento (2009-2015).

Dal 2013 era residente alla Casa del Clero, dove si è spento dopo aver contratto il Covid-19.

Il funerale sarà celebrato venerdì 27 novembre alle ore 14 nella chiesa parrocchiale a Predazzo.