Tag Archives: passi di vangelo a Trento

A Passi di Vangelo “Il senso delle lacrime” – Testo della meditazione del vescovo Lauro

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Oltre trecento giovani in Seminario, tanti (anche adulti) collegati via streaming giovedì 17 gennaio per il secondo appuntamento mensile – nell’anno pastorale ’18/19 – di Passi di Vangelo, il percorso biblico-esistenziale riservato ai giovani dai 18 ai 35 anni, in dialogo con il vescovo Lauro. La serata di riflessione e preghiera si è sviluppata attorno al titolo  “Il senso delle lacrime“. A che cosa serve il dolore? La domanda guida  dell’incontro, con il testo evangelico della vedova di Nain (Lc 7,1-17). Invitati ad elaborare le domande esistenziali d’apertura, a nome di tutti i presenti, i giovani universitari aderenti a Comunione e Liberazione. Ha animato l’incontro il coro giovani della parrocchia di San Carlo a Trento.

QUI TESTO MEDITAZIONE DEL VESCOVO LAURO

Torna Passi di Vangelo giovedì 17 ore 20.30, anche in diretta STREAMING. Tema: una luce nel dolore

Giovani e vescovo in dialogo a partire dal Vangelo di Luca.
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Secondo appuntamento mensile – nell’anno pastorale ’18/19 – di Passi di Vangelo, il percorso biblico-esistenziale riservato ai giovani dai 18 ai 35 anni, in dialogo con il vescovo Lauro, nella chiesa del Seminario diocesano.

Giovedì 17 gennaio, dopo l’accoglienza fraterna alle ore 20.00 e una cena frugale, la serata di riflessione e preghiera si svilupperà attorno al titolo  “Il senso delle lacrime“. A che cosa serve il dolore? è la domanda guida  dell’incontro, con il testo evangelico della vedova di Nain (Lc 7,1-17). Invitati ad elaborare le domande esistenziali d’apertura, a nome di tutti i presenti., sono i giovani universitari aderenti a Comunione e Liberazione. Anima l’incontro il coro giovani della parrocchia di San Carlo a Trento.

Passi di Vangelo – 8 novembre 2018

La riflessione di partenza proposta ai giovani è così sintetizzata: “Siamo uomini e in quanto uomini siamo mortali, la morte fa parte della vita. Tutti facciamo i conti con questa condizione, e ognuno reagisce in modo diverso. Gesù che tocca e ferma la morte permette di uscire dalla logica mortifera (anoressia, suicidi… ) e di integrare la fragilità, la morte, nel significato della vita (ossia di accettare la propria mortalità, arrivando addirittura a vivere il limite come opportunità e risorsa). Il Vangelo ha la pretesa di fermare la morte e portare la vita, ha il coraggio di chiamare per nome, di avvicinarsi, di essere contagiato, di stare dove tu sei”.

L’INCONTRO VIENE TRASMESSO IN DIRETTA STREAMING 

 

Passi di Vangelo, testo della meditazione del vescovo ai giovani

"Semplicemente umani" il tema, a partire dal racconto evangelico della nascita di Gesù
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

300 giovani hanno partecipato giovedì 6 dicembre nel Seminario diocesano di Trento all’appuntamento mensile con Passi di Vangelo, riflettendo insieme al vescovo Lauro sul tema “Semplicemente umani” a partire dal brano evangelico di Luca (2, 1-21) che racconta la nascita di Gesù e dal valore del “corpo” come luogo di incontro e meraviglia. Le domande esistenziali e l’animazione canora sono state curate del gruppo giovani di Cavalese. 

QUI TESTO MEDITAZIONE VESCOVO LAURO