La luce di Betlemme arrivata nella Badia di San Lorenzo. Inizia il suo viaggio in Trentino

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Tornata anche quest’anno in Trentino la luce di Betlemme, simbolo universale di pace.

L’arrivo è avvenuto nel pomeriggio di sabato 21 dicembre nella chiesa di San Lorenzo con la cerimonia di distribuzione della Luce, partecipata da molte famiglie con bambini e ragazzi.

L’animazione è stata curata da vari gruppi dell’Agesci con l’assistente ecclesiale don Paolo Devigili e gruppi del Masci, adulti scout. Erano presenti anche gruppi di catechesi che porteranno poi la luce anche in luoghi di cura e di accoglienza.

La tradizione nasce dall’iniziativa natalizia di beneficenza “Lichts in Dunkel ” – Luce nel buio – della Radio-Televisione ORF-Landestudio Oberoesterreich di Linz. Nell’ambito di tale iniziativa sono raccolte offerte spontanee, con cui si vuole aiutare bambini invalidi, emarginati sociali, ma anche stranieri bisognosi, come ad esempio i profughi. Nel quadro di questa iniziativa di beneficenza, la ORF per la prima volta nel 1986 ha dato vita a questa “Operazione Luce della Pace da Betlemme”, pensando alla tradizione natalizia e come segno di ringraziamento per le numerose offerte. Poco prima di Natale un bambino, venuto appositamente dall’Austria, accende una luce dalla lampada nella Grotta di Betlemme che è poi portata a Linz con un aereo della linea Austriaca. Da Linz con la collaborazione delle Ferrovie Austriache, la Luce è distribuita in tutto il territorio.

Dal 1986 gli Scout viennesi hanno deciso di collaborare alla distribuzione della Luce della Pace, mettendo così in pratica uno dei punti chiave dello scoutismo, l’amore per il prossimo espresso nella “Buona Azione” quotidiana. Di anno in anno sono cresciuti sempre di più la partecipazione e l’entusiasmo per la consegna della “Luce della Pace” tramite i Gruppi Scout.

Quasi ogni anno la Luce della Pace di Betlemme è stata portata in un “nuovo” Paese europeo.

È la luce della pace, un semplice segno che unisce attorno al mistero del Natale migliaia di persone.

È la luce che brilla in modo differente penetrando nella profondità dei cuori, infondendo calore e dissipando le tenebre.
È un simbolo di fraternità che rappresenta il mistero di Dio che si fa uomo. È l’annuncio del suo amore che illumina la vita di ognuno.