Capodanno di pace, in cammino da Piedicastello a Cristo Re per la custodia del creato. A Trento Adriano Sella (Nuovi stili di vita)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Mercoledì 1° gennaio 2020, 53a Giornata Mondiale della Pace, ritorna a Trento la marcia della pace promossa dalla Diocesi, in particolare dall’Area Testimonianza e Impegno sociale. L’iniziativa sarà ospitata quest’anno dalle comunità parrocchiali di Trento Nord e in particolare Piedicastello e Cristo Re.

Al centro il tema della custodia del creato. A rilanciarlo sarà Adriano Sella, coordinatore nazionale del gruppo “Nuovi stili di vita“, che trova molti aderenti anche in Trentino. Sarà Sella a guidare il momento pubblico alle Gallerie di Piedicastello con inizio alle ore 17.00.

Dalla piazza di Piedicastello, verso le 18.00, prenderà le mosse la marcia silenziosa lungo corso Buonarroti, con una sosta in piazza Cantore per alcuni spunti di riflessione e preghiera, riprendendo anche il Messaggio del Papa per il 1° gennaio di quest’anno (La pace come cammino di speranza). La marcia terminerà nella chiesa di Cristo Re dove alle 19.00 sarà celebrata la s. Messa presieduta dall’arcivescovo Lauro Tisi.

La manifestazione di Capodanno vuole essere anche una mano tesa verso le tante realtà che tengono viva la riflessione sui temi della custodia ambientale, primi fra tutti i ragazzi dei “Fridays for future”, con l’intenzione di “avviare con loro un percorso comune”, spiega il delegato dell’Area Testimonianza don Cristiano Bettega.

 Adriano Sella, originario di Vicenza, si definisce “missionario laico del creato e dei nuovi stili di vita, discepolo e promotore della giustizia e della pace”. Ha lavorato per molti anni in Amazzonia (Brasile), accompagnando e sostenendo anche l’impegno delle comunità ecclesiali di base e dei movimenti sociali.  È scrittore di libri e articoli, in Italia e in Brasile. Tra gli ultimi: Una Solidarietà intelligente, EDB; Giustizia, nuovo volto della pace, la Miniguida dei Nuovi Stili di Vita e la Miniguida delle Relazioni Umane, Editrice Monti.

 

Nella foto principale l’edizione della Marcia della Pace del 1° gennaio 2018.