A vent’anni dalla morte di don Silvio Franch: le iniziative del Comune di Novella e Diocesi

bookmark
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

L’Amministrazione comunale di Novella, insieme alla Diocesi di Trento, intende ricordare don Silvio Franch ed in particolare la sua testimonianza in tema di dialogo, sia sul piano culturale che su quello religioso.

Nato a Cloz il 22 febbraio 1932 e morto a Trento il 12 aprile 2001, don Silvio è stato per molti anni delegato diocesano per l’ecumenismo ed il dialogo interreligioso. Le sue straordinarie doti comunicative e la sua capacità di entrare in empatia con gli interlocutori ad ogni livello gli hanno consentito di aprire nuove strade per la comprensione e l’amicizia tra le comunità.
La sua intensa attività con i cristiani ortodossi e le sue numerose e concrete azioni di solidarietà con le popolazioni che vivono in Russia hanno trovato presso la comunità natale forte condivisione e vicinanza. Il Gruppo alpini di Cloz di Novella si è impegnato molto per la realizzazione di un impianto caseario in favore della parrocchia di Pushkin, con la quale la comunità mantiene ancora vivo il ricordo ed il legame.

Grande estimatore di Padre Eusebio Iori è stato per anni Vicereggente della Campana dei Caduti a Rovereto. Nel 1975 partecipò a fianco del frate cappuccino di Revò alla “Giornata Internazionale di ricordo per tutti i Caduti” che si tenne oltre che a Rovereto anche a Roma ed Assisi. Nel 1984 grazie a don Silvio si realizzò a Trento il Terzo Convegno Ecumenico Europeo, dove si riunirono tutti i rappresentanti delle chiese cristiane.

Nel 1994 a Riva del Garda ed a Rovereto si svolse la Sesta Assemblea della Conferenza Mondiale delle Religioni per la Pace, alla presenza di oltre mille esponenti provenienti da ogni continente ed appartenenti a tutte le grandi tradizioni religiose.

Per richiamare i valori del dialogo, solidarietà e concretezza promossi da don Silvio e per non disperdere la sua forte empatia con la comunità di origine, l’Amministrazione Comunale di Novella propone in collaborazione con Telepace Trento, Vita Trentina, la Parrocchia della Divina Misericordia, l’Associazione Italia Austria di Trento e Rovereto, il Circolo di Cultura Cinematografico PerCo.R.S.I., il Gruppo Alpini di Cloz, il Centro Studi per la Val di Sole e molti altri soggetti ed enti una serata di approfondimento su don Silvio e la sua missione venerdì 11 giugno ad ore 20.30 presso la sala Incontri a Cloz.
La trasmissione avverrà sia sul canale YouTube della Diocesi che su Telepace.

Sabato 12 giugno ad ore 21.00 ad opera del Circolo Culturale Cinematografico PerCo.R.S.I., presso il Teatro Parrocchiale di Cloz verrà proiettato il film “Il figlio dell’altra” del regista Lorraine Lèvy.
Domenica 13 giugno ad ore 10.00 a Cloz nella Chiesa Parrocchiale di San Stefano si celebrerà una S. Messa presieduta da S.E. mons. Lauro Tisi Arcivescovo di Trento.