Addio a don Celestino Tomasi. Aveva 86 anni.

E’ scomparso all’alba dell’Assunta uno dei preti trentini più popolari: don Celestino Tomasi. Nato a Torchio nel 1933, venne ordinato sacerdote a Trento nel 1960. Fu vicario parrocchiale a Gardolo (1960-63), Riva del Garda (1963-64), Villazzano (1964-66) prima di un lungo ministero come catechista nelle scuole cittadine per ventuno anni, animatore di gruppi giovanili, incaricato della gioventù aclista e vice assistente dell’Azione Cattolica.

I funerali sono stati celebrati sabato 17 agosto a Seregnano alle ore 14.30.  

Don Celestino si era ritagliato un’inusuale notorietà per la sua presenza pressoché immancabile ad eventi e appuntamenti, soprattutto culturali, della vita civile ed ecclesiale, che era solito documentare con l’inseparabile macchina fotografica. Come quella che tiene al collo nella foto pubblicata sui social alla notizia della sua scomparsa, salutata con affetto e nostalgia.