Don Lauro, un anno da vescovo

3 aprile, primo anniversario della sua ordinazione
facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

E’ passato esattamente un anno dallo storico 3 aprile 2016, in cui don Lauro veniva ordinato vescovo di Trento,  nella cattedrale di San Vigilio. Un bagno di folla per l’ex vicario che iniziava così ufficialmente il suo servizio come 122° pastore della Chiesa di San Vigilio. Prima l’accoglienza dei giovani nel giardino di curia, quindi il cammino a passo svelto verso piazza Duomo, con alcune migliaia di fedeli festanti ad attenderlo e il saluto delle autorità civili. Infine, la solenne liturgia di ordinazione, prima di rituffarsi, fra strette di mano e abbracci, in mezzo alla “sua” gente. “ElettroTisi” titolava qualche giorno dopo Vita Trentina (qui la foto di Gianni Zotta in copertina), commentando quel pomeriggio carico d’entusiasmo.

Un anno dopo, nel primo anniversario, per il vescovo Lauro nessun particolare festeggiamento, ma una normale giornata di lavoro: al mattino guida la riunione mensile del Consiglio presbiterale, nel pomeriggio quella del Consiglio episcopale, come ogni lunedì pomeriggio. Luoghi di consultazione fortemente sostenuti dall’Arcivescovo, per un governo il più possibile collegiale della comunità cristiana trentina.

In allegato l’Intervento del vescovo Lauro a conclusione dell’Ordinazione episcopale.