Tag Archives: trento scuola diocesana di formazione teologica

La lectio di padre Matteo alla Scuola di Formazione Teologica

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

La Scuola Diocesana di Formazione Teologica di Trento ha proposto  quest’anno in occasione della consegna dei Diplomi di cultura teologica un Forum tematico aperto alla cittadinanza.
Sabato 30 novembre 2019 con il tema Narrare la Parola, ieri e oggi in diocesi di Trento ha tenuto la sua lectio padre Matteo Giuliani, preside della Scuola Diocesana di Formazione Teologica dal 1982 al 2002. Era presente anche l’arcivescovo Lauro Tisi.

Al termine della Lectio cerimonia di consegna dei diplomi di cultura teologica 2019.

Rispetto al tema della narrazione biblica, la Scuola precisa che essa è la scelta metodologica e contenutistica che ha caratterizzato la catechesi nei primi secoli del cristianesimo. Anche oggi va affermato – come dice Metz – che “nelle sue radici il cristianesimo è una comunità del ricordo e del racconto”.

sdr

La lectio di padre Matteo alla Scuola di Formazione Teologica

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

La Scuola Diocesana di Formazione Teologica di Trento propone quest’anno in occasione della consegna dei Diplomi di cultura teologica un Forum tematico aperto alla cittadinanza.
L’appuntamento è per sabato 30 novembre 2019 con il tema Narrare la Parola, ieri e oggi in diocesi di Trento.  La lectio magistralis sarà tenuta da p. Matteo Giuliani, preside della Scuola Diocesana di Formazione Teologica dal 1982 al 2002. Sarà presente anche l’arcivescovo Lauro Tisi.

Il programma del pomeriggio, aperto a tutti, prevede presso il Seminario diocesano questi momenti: ore 14.30 preghiera d’inizio, ore 15  Lectio magistralis di p. Matteo Giuliani. Ore 16.30, omaggio musicale dal quartetto La caccia di W. A. Mozart a cura del Quartetto Mascagni (Alessia Pallaoro, Vincenzo Quaranta, Roberto Mendolicchio, Francesco Ciech). Alle 17.15 cerimonia di consegna dei diplomi di cultura teologica 2019.

Rispetto al tema della narrazione biblica, la Scuola precisa che essa è la scelta metodologica e contenutistica che ha caratterizzato la catechesi nei primi secoli del cristianesimo. Anche oggi va affermato – come dice Metz – che “nelle sue radici il cristianesimo è una comunità del ricordo e del racconto”.