Tag Archives: religion today

Tema “Missione” al centro del 22^ Religion Today Film Festival

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Presentata lunedì 30 settembre, presso il Teatro Sociale di Trento, la XXII edizione del Religion Today Film Festival.  Sono intervenuti Alberto Beltrami, presidente dell’associazione Bianconero, che sin dalla sua nascita si occupa di dar vita al Festival, il direttore artistico Andrea Morghen, don Cristiano Bettega, delegato vescovile dell’Area Testimonianza e Impegno Sociale, Lia Giovanazzi Beltrami, fondatrice del gruppo “Donne di Fede per la Pace” e della manifestazione stessa e Massimiliano Pilati, presidente del Forum Trentino per la Pace e i Diritti Umani. Il Religion Today sarà una settimana, dal 2 al 10 Ottobre, dedicata all’arte del cinema e a quella, ancor più delicata, della convivenza e del confronto, con un’attenzione particolare ai temi della missione e del volontariato, cari alla realtà trentina. Saranno 57 i film, provenienti da 34 paesi diversi e selezionati tra più di 1700 iscrizioni, che animeranno il Teatro San Marco di Trento e tante altre sale in regione. “Il Festival è una vera e propria esperienza unica di condivisione, scoperta e dialogo” racconta il direttore artistico Andrea Morghen, “siamo fieri dell’alto numero di iscrizioni e della qualità dei film raggiunta quest’anno”.

Sarà il tema della “missione” il protagonista di questa edizione del Festival: i missionari stessi accompagneranno gli eventi, commenteranno i film e si confronteranno con la cittadinanza. “Papa Francesco ha indetto questo ottobre Mese Straordinario Missionario, il che significa vivere in uno stato di missione e testimonianza cristiana, senza per forza dover partire” spiega don Cristiano Bettega “come Diocesi siamo felici della tematica scelta per questo Festival, dove attraverso il cinema si potrà trasmettere il messaggio della missione, ma anche dell’importanza determinante del dialogo tra religioni: condividere la ricerca di Dio con il diverso ci aiuta a comprendere che cerchiamo entrambi la stessa cosa”. Mercoledì 2 ottobre alle ore 17.00 Villa Margon farà da cornice bucolica all’apertura del Religion Today Film Festival: grazie alla collaborazione con Ferrari, il direttore Morghen ospiterà Galina Evtushenko, pluripremiata regista e documentarista russa e Amita Shankar, nome prestigioso della scena culturale e teatrale britannico-asiatica. Durante la manifestazione, verrà anche premiata Nina Davuluri, Miss America 2014, con il riconoscimento “Spirituality of Human Right”, dovuto al suo impegno a favore dei diritti umani e la lotta alA sorpresa annunciata anche la presenza di Nina Davuluri, Miss America 2014, prima di origine indo-americana, alla quale, durante la cerimonia d’apertura, verrà conferito il premio “Spirituality of Human Right”, guadagnato grazie al suo impegno di advocacy e difesa dei diritti umani nel mondo. “Abbiamo scelto di far cominciare il Festival proprio il 2 ottobre” incalza Morghen “perché coincide con l’anniversario dei 150 anni dalla nascita di Mahatma Gandhi, colui che ha consacrato la sua stessa vita a una Missione, quella di unificare l’India con la nonviolenza”. Venerdì 4 ottobre si terrà a Trento la cerimonia di consegna del titolo di “Ambasciatore del perdono” alle “Donne di Fede per la Pace”, gruppo fondato dalla regista trentina Lia Giovanazzi Beltrami. Il riconoscimento, che si inserisce nella cornice della Giornata Internazionale del Perdono, in scorse edizioni e’ stato conferito a personaggi quali Tara Ghandi, Terry Waite, don Luigi Ciotti e Renato Accorinti. A consegnare il premio sarà Roberto Pagani, uno dei soci fondatori della Associazione ONLUS My Life Design.

Le proiezioni dei film cominceranno invece giovedì 3 ottobre al Teatro San Marco di Trento, al Liceo da Vinci e all’Arcivescovile di Trento, al Liceo Martini di Mezzolombardo, ma anche a Borgo, Pergine e Arco. Il Festival si concluderà anche con la proiezione, agli studenti di Bolzano, del premiato “Il Vizio della Speranza”, delicato film sulla tratta delle donne nigeriane in Italia. Gli ingressi saranno gratuiti, ad eccezione delle due serate al Cinema Modena di Trento il 7 e 8 ottobre, dove verranno proiettati
Il Vizio della Speranza, vincitore di 3 Nastri d’Argento e del David di Donatello per la miglior attrice non protagonista nel 2019 assieme a Skin, cortometraggio che ha vinto l’Oscar 2019 e Bangla, Nastro d’Argento per la miglior commedia 2019, assieme a Bismillah, David di Donatello 2018 come miglior cortometraggio. con il Centro per le Scienze Religiose e la Fondazione Bruno Kessler (FBK-ISR) verrà presentato e proiettato un episodio della docu- serie “BOEZ – Andiamo via”, coprodotta da Rai Fiction e Stemal Entertainment, di Roberta Cortella e Paola Pannicelli, per la regia di Roberta Cortella e Marco Leopardi. Parteciperanno anche Rai Fiction, gli autori e Pietro Vereni, dell’Università degli Studi di Roma “Tor
Lunedì 7 ottobre, in collaborazione Vergata”.
Mercoledì 9 ottobre, alle ore 11.00, si terrà la premiazione di questa XXII edizione del Religion Today a Madonna di Campiglio, ai piedi delle Dolomiti di Brenta, grazie alla collaborazione con l’A.P.T. di Madonna di Campiglio Pinzolo Val Rendena.
Sul sito ufficiale www.religionfilm.com sarà possibile leggere il programma e vivere giorno per giorno l’atmosfera del Religion Today Fil Festival.

Religion Today, festival giovane

Presentata a Venezia la XXI edizione, a Trento dal 4 all'11 ottobre
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Dal 4 all’11 ottobre ritorna a Trento, per la 21a edizione, il Religion Today Film Festival.  Il tema “Nuove generazioni”  si sviluppa in 62 film in concorso, tra documentari, cortometraggi e film a soggetto, provenienti da 28 paesi del mondo, selezionati tra 450 iscrizioni. Esplorano credenze, attese e valori delle giovani generazioni, storie di migrazione e di dialogo interreligioso e lo sguardo femminile nelle religioni. Trampolino di lancio inedito e di grande prestigio per la rassegna 2018 la Mostra del Cinema di Venezia, alla 75esima edizione.  Il percorso e l’impegno ultraventennale dell’Associazione culturale BiancoNero, organizzatrice del Festival, hanno meritato con onore l’invito della Fondazione Ente per lo Spettacolo di presentare in anteprima in Laguna il nuovo “viaggio nelle differenze” di Religion Today.  Nuova la direzione artistica, affidata ad Andrea Morghen. E nuovi ospiti d’eccezione, tra cui Vidur Bharatram, pronipote di Mahatma Gandhi, e il battesimo di un nuovo riconoscimento, il Premio alla Carriera che sarà assegnato a Terence Hill. 

Significativa la presenza a Venezia di mons. Luigi Bressan, vescovo emerito dell’Arcidiocesi di Trento, che fin dagli esordi ha sostenuto l’attività di Religion Today. “In sintonia con la storica vocazione ecumenica della nostra Diocesi a farsi ponte tra fedi e culture, il Religion Today costituisce un patrimonio prezioso capace di scuotere le coscienze in questa fase di impoverimento culturale e spirituale generale”, ha evidenziato nel suo intervento mons. Bressan, tra i vice-presidenti della Conferenza mondiale delle Religioni per la pace. “Il linguaggio cinematografico – aggiunge Bressan – è incisivo nel riscoprire i valori messi da parte nella nostra religiosità, offrendo un approccio umano legato ai temi delle migrazioni, dell’accoglienza, dell’integrazione, della precarietà lavorativa dei giovani e della discriminazione di genere”.