Immacolata, Vescovo ordina diacono Marian, verbita rumeno

Celebrazione a Trento in S. Maria. Festa a Varone
facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Venerdì 8 dicembre, solennità dell’Immacolata, l’arcivescovo  Lauro presiederà alle ore 15.00 la tradizionale S. Messa nella basilica di S. Maria Maggiore, a Trento. Nel corso della celebrazione vi sarà anche l’ordinazione diaconale di un giovane rumeno, Marian Aenoaei, 30 anni, religioso verbita, formatosi a Varone (Riva del Garda), dove vi è la sede della Provincia Italiana dei Missionari Verbiti che comprende, oltre all’Italia, Romania, Moldavia e Albania.

Marian è nato a Pralea, piccolo paese nella provincia di Bacau, Romania orientale, a ridosso dei monti Carpazi. Nella sua terra ha conosciuto da vicino l’opera dei missionari verbiti, abbracciandone il carisma. Arrivato in Trentino nel 2012 per iniziare il noviziato, ha poi svolto gli studi teologici a Roma, tornando nell’ultimo periodo a Varone, per completare la formazione: il 3 settembre scorso ha emesso i voti religiosi perpetui, domani riceverà il diaconato a Trento, l’anno prossimo sarà ordinato prete. Quindi lo attende la missione: destinazione Africa, nella missione dei verbiti in Ghana.

Nell’intervista pubblicata sull’ultimo numero di Vita Trentina, Marian esprime gratitudine per l’accoglienza dei verbiti in terra trentina. Anni nei quali ha vissuto anche l’esperienza di volontario tra i profughi del campo di Marco di Rovereto. “E’ stato bello – sottolinea – conoscere dei fratelli molto diversi, a partire dal colore della pelle, stare in mezzo a loro, ascoltare le loro storie, e condividere con loro la storia della mia vita”. Una vita che domani, con il diaconato per mano dell’arcivescovo Lauro, si arricchisce di una nuova importante tappa verso il traguardo del sacerdozio.

In contemporanea all’ordinazione di Trento, festa domani anche al monastero delle clarisse di  Borgo Valsugana, dove sr. Maria Anastasia Zampieri, bellunese, farà la sua professione solenne nell’Ordine delle Sorelle Povere di santa Chiara. La celebrazione nel monastero di S. Damiano avrà inizio alle ore 15.00 e sarà presieduta da fr. Mario Favretto, ministro della Provincia dei Frati Minori.