2020.02.27

Senza categoria

Il calendario della Quaresima di oggi giovedì 27 febbraio 2020

La “provvida sventura”

 

La parola del giorno

Se qualcuno vuole venire dietro a me, rinneghi se stesso, renda la sua croce ogni giorno e mi segua. Chi vuole salvare la propria vita, la perderà, ma chi perderà la propria vita per causa mia, la salverà»

Lc 9, 23-25

Invocazione
Spirito di Cristo, cambia i nostri occhi: che vedano la bontà di Dio  per noi.

Testimonianza
È possibile trovare un senso nella sofferenza? Spesso associamo fatica e dolore – le nostre croci – all’insuccesso e alla sconfitta: per questo, un invito a perdere la vita per salvarla, risuona come una novità. Pietro “salvò” la propria vita rinnegando Gesù, anche noi, vergognandoci di manifestare la nostra fede, operiamo nello stesso modo.
Ci riteniamo fortunati se una persona ci dà indicazioni su come raggiungere un luogo, ma lo saremmo ancora di più se ci dicesse: “Vieni con me, ti accompagno”. Infatti Gesù non ci ha dato istruzioni su come portare le nostre croci, ma è venuto di persona a darci l’esempio, dimostrandoci che la “passione” non rappresenta la fine.
Perché Dio non interviene per porre fine alle sofferenze? Lungo la via crucis Gesù lascia che Simone di Cirene condivida con Lui il peso della croce, allo stesso modo chi soffre trova conforto nella vicinanza dei fratelli: riusciremo a riconoscere in essa la mano del Signore, se eviteremo di chiuderci nel nostro dolore.

Invocazione personale e spontanea, a seguire il Padre nostro.

 

 

Il calendario della Quaresima realizzato dall’Area Testimonianza e Impegno Sociale della diocesi di Trento per il 2020 e il materiale per l’animazione lo trovi QUI.