Tutte le voci dell’8 per mille

SU VITA TRENTINA GLI ULTIMI DATI DI GESTIONE
facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Massima chiarezza e trasparenza”. Sono i due criteri-base, ribaditi anche nell’ultima assemblea della Conferenza Episcopale, con cui la Chiesa italiana intende gestire i fondi raccolti ogni anno attraverso la sottoscrizione del cosiddetto “8 per mille” da parte dei contribuenti. Per questo, anche la Diocesi di Trento ha reso noti, attraverso Vita Trentina, tutti i beneficiari della suddivisione dei fondi (947,280 euro per iniziative caritative e 1.016.815 per iniziative di culto e pastorali) gestiti per il 2016 a seguito di una ripartizione ispirata ad un principio di solidarietà “nazionale” verso le realtà italiane più bisognose.