Trento ricorda don Gnocchi

A sessant'anni dalla morte del beato di alpini e vittime di guerra
facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Nel 60° anniversario dalla scomparsa si commemora a Trento sabato 14 gennaio la figura del beato don Carlo Gnocchi (San Colombano al Lambro, 25 ottobre 1902- Milano, 28 febbraio 1956) educatore e scrittore, noto soprattutto come cappellano militare degli alpini durante la Seconda guerra mondiale e poi impegnato ad alleviare sofferenza e miseria provocate dalla tragedia bellica. Alle ore 10 in cattedrale la celebrazione eucaristica presieduta dall’arcivescovo Lauro e concelebrata da mons. Angelo Bazzari, già presidente della Fondazione Don Carlo Gnocchi, presente a Trento con i vertici della Fondazione, dell’Associazione Alpini e dell’Ass. Vittime civili di guerra.