Leggere le immagini, lezioni al Museo diocesano

Introduzione all'iconografia in quattro incontri dal 5 febbraio
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Il Museo Diocesano Tridentino organizza a partire da lunedì 5 febbraio 2018 un originale e interessante corso di storia dell’arte che intende fornire gli strumenti di base per la conoscenza, l’analisi e la corretta interpretazione dei principali temi dell’iconografia sacra.Iscrizioni entro venerdì 2.

Quante volte, di fronte ad un’opera d’arte del passato vista in un museo o in una chiesa, ci siamo chiesti cosa raffigura e quali messaggi veicola? L’immagine, come un documento scritto, è un messaggio complesso che richiede, per essere correttamente interpretata, abilità e conoscenze che in molti casi l’osservatore moderno non possiede più. Il corso, articolato in quattro appuntamenti, prenderà in esame alcuni temi particolarmente significativi, mettendone in luce origine e trasformazioni; si porrà inoltre l’accento sull’importanza di una lettura dell’immagine che tenga conto del rapporto con le fonti letterarie, del ruolo della committenza e del pubblico a cui le immagini sono rivolte e della loro funzione nei diversi contesti. Particolare attenzione sarà riservata all’analisi di testimonianze artistiche del territorio trentino.

Il corso, rivolto ad un pubblico di adulti non specialisti della materia, sarà condotto da Domizio Cattoi e Lorenza Liandru dello staff del Museo Diocesano Tridentino, da Alessandra Galizzi Kroegel, docente di Museologia e Storia della critica d’arte all’Università degli Studi di Trento e da Maddalena Ferrari, storica dell’arte.

Il primo incontro è fissato per lunedì 5 febbraio 2018 alle 17.30. Per partecipare al corso è necessario iscriversi entro venerdì 2 febbraio 2018 telefonando ai Servizi educativi del Museo Diocesano Tridentino al numero 0461-234419. È possibile iscriversi a tutto il corso o alle singole lezioni. Alla fine del corso verrà rilasciato da parte del Museo Diocesano Tridentino un attestato di partecipazione. Il corso verrà attivato se si raggiungerà un numero minimo di otto iscritti.

INFORMAZIONI

Sede:    Museo Diocesano Tridentino (Piazza Duomo 18, Trento)

Numero di incontri: 4 lezioni di un’ora e mezza ciascuna

Orario: dalle 17.30 alle 19.00 i lunedì 05/02, 12/02, 19/02, 26/02

Costo: € 40,00 per tutto il corso; € 12 per ogni singola lezione. Per i possessori della tessera-abbonamento annuale del Museo il costo dell’intero corso è di € 36,00 e della singola lezione di € 10.

 

PROGRAMMA

Lunedì 5 febbraio, ore 17.30

Iconografia e iconologia

Domizio Cattoi

La prima lezione fornirà un’introduzione al metodo dell’analisi iconografica e della lettura iconologica delle opere d’arte. Si esamineranno brevemente le teorie di Aby Warburg, Erwin Panofsky, Ernst Gombrich, Hans Belting, Rudolf Wittkover (per citarne alcuni), i cui studi contribuirono alla messa a punto di un metodo di lettura delle immagini e delle opere d’arte volto a indagarne significato e funzione. Le riflessioni di carattere metodologico saranno accompagnate dall’analisi di alcuni casi esemplari della storia dell’arte locale.

Lunedì 12 febbraio, ore 17.30

L’alfabeto dei santi

Lorenza Liandru

Il secondo incontro si configurerà come un piccolo manuale di riconoscimento dei principali santi della tradizione cristiana. L’analisi terrà conto sia delle fonti che ispirarono artisti e committenti (Vangeli, Atti degli Apostoli, Martirologi, Legenda aurea di Jacopo da Varazze etc…), sia del percorso evolutivo delle figure di alcuni santi, la cui iconografia è mutata nei secoli in funzione dei cambiamenti della cultura e della sensibilità religiosa e delle varie epoche.

Lunedì 19 febbraio, ore 17.30

La figura di Maria fra tradizione e innovazione: il caso dell’Immacolata Concezione

Alessandra Galizzi Kroegel

La terza lezione sarà dedicata all’iconografia mariana, uno dei temi più ricchi e complessi di tutta l’arte cristiana. Dopo una breve panoramica generale dedicata all’iconografia di Maria, le sue fonti e i diversi tipi, l’attenzione si concentrerà sulla rappresentazione dell’Immacolata Concezione. La complessità del tema e l’eccezionalità dell’iter iconografico forniranno l’occasione per riflettere sull’ambiguità delle immagini e la relativa difficoltà d’interpretazione.

Lunedì 26 febbraio, ore 17.30

Episodi e personaggi del Vangelo

Maddalena Ferrari

L’ultimo incontro intende fornire, attraverso alcuni esempi particolarmente significativi, un panorama dei principali temi iconografici del Nuovo Testamento: la Natività, l’Ultima cena, la Passione di Cristo. Saranno prese in esame anche le iconografie – curiose e sfuggenti – di alcune figure neotestamentarie come Santa Maria Maddalena.