“La preghiera? Quando la fede intreccia il quotidiano”

Paola Bignardi all'Azione Cattolica chiude il ciclo di incontri sulla preghiera
facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

“Dare sapore alla vita – la preghiera nella vita quotidiana“. Ne ha parlato a Trento domenica 5 novembre  Paola Bignardi, ospite alla Giornata unitaria dell’Azione cattolica diocesana. Nell’aula magna del Seminario, l’ex presidente nazionale di Azione Cattolica ha spiegato il valore della preghiera nel quotidiano, chiudendo il ciclo di tre incontri sulla preghiera proposti da Ac, inaugurato dal vescovo Lauro e proseguito con gli artisti dell’UCAI. “La vita per il laico – ha detto – non è ostacolo alla preghiera; pregare non significa sacrificare impegni o aprire dei varchi nel ritmo frenetico delle nostre giornate… La preghiera è espressione della fede, ma allo stesso tempo la vita dei laici trova nella preghiera la propria forma; non segue ritmi, regole e forme rigide, perchè interpreta la nostra esperienza di vita. L’unico campanello che ci dice che è ora di pregare è la nostra responsabilità e la libertà personale. Qui la sintesi dell’intervento di Paola Bignardi.