“Il Vangelo al centro di ogni azione pastorale”

Inaugurate a Dro le Assemblee di zona con il vescovo Lauro: ampia la partecipazione
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Sala della comunità gremita a Dro, sabato 22 settembre per la prima delle otto Assemblee con il vescovo Lauro, programmate in ciascuna delle zone pastorali della Diocesi, sino a fine novembre. Almeno trecento persone a rappresentare il territorio di Riva del Garda, Ledro, Arco e Valle dei Laghi. Apprezzamento per le parole di incoraggiamento nell’introduzione di monsignor Tisi che, disegnando per la Chiesa la metafora della barca, ha invitato a lasciarsi “condurre in mare aperto dove spira il vento dello Spirito” e a “liberare il desiderio di Gesù di Nazareth”. Parole chiave, secondo il vescovo: umiltà, intesa come “stupore di fronte alla vita”; capacità – della Chiesa anzitutto – di obbedire alla vita e di essere profezia grazie a uomini e donne contenti; infine, una Chiesa che rende grazie e cerca i segni del Regno di Dio non in base al numero di coloro che entrano nelle proprie strutture, ma là dove si vive il Vangelo. Nella parte centrale della mattinata spazio alle testimonianze, ai segni del Regno: dalle famiglie di “schitarrando” impegnate  nella formazione musicale e nell’animazione liturgica a Nago-Torbole al fruttuoso cammino unitario della comunità di Ledro; dall’articolata attività dei gruppi Caritas in Valle dei Laghi, al dialogo tra alcuni studenti di Riva e il giovane cappellano don Mattia (coordinatore della mattinata) sul valore della “scelta”. Molte le domande emerse  in sala (che troveranno spazio anche su Vita Trentina), a cui il vescovo ha fatto in parte riferimento prima di annunciare due prospettive d’impegno per la zona pastorale  (il vicario don Dario Silvello ha annunciato la prossima formazione di un Consiglio unitario). Due le proposte concrete: accendere fuochi di comunità attorno al Vangelo,nel percorso per giovani “Passi di Vangelo” e nella proposta per adulti “Sulla tua Parola“. In secondo luogo pensare a un Centro di spiritualità per ogni zona pastorale, dove chiunque possa trovare la garanzia di un conforto spirituale e di un accompagnamento.

Nel pomeriggio l’incontro è proseguito per gli animatori delle comunicazione e della cultura: dai redattori di bollettini e siti web parrocchiali, ai fiduciari e corrispondenti di Vita Trentina, ai referenti delle sale della comunità coordinate dall’Associazione NOI oratori. Obiettivo: operare dentro un progetto condiviso che aiuti a “comunicare” comunità.

FOTOSERVIZIO GIANNI ZOTTA – Ampio resoconto dell’Assemblea sul prossimo numero di Vita Trentina che pubblica anche lo “speciale” sulla zona pastorale della Valsugana-Primiero-Folgaria, prossima tappa del vescovo il 6 ottobre  a Pergine.

Da destra a sinistra: don Marco Saiani (vicario generale), don Dario Silvello (parroco di Riva e vicario di zona), l’arcivescovo Lauro e don Mattia Vanzo

Daria Zecchini (al centro) racconta il cammino unitario delle comunità di Ledro