Gli emigrati da Santa Paolina

Festa provinciale (6-9 luglio) “dedicata” alla figlia di emigrati di Vigolo Vattaro
facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Accogliendo la richiesta del Comune Altopiano della Vigolana, la Provincia ha  designato il paese natale di Santa Paolina come sede della Festa provinciale dell’emigrazione che si svolgerà dal 6 al 9 luglio prossimi: il culmine domenica 9 luglio con la presenza a Vigolo Vattaro di delegazioni degli emigrati trentini provenienti da tutto il mondo alla sfilata e alla Messa con l’Arcivescovo Lauro. Il Comune con la preziosa collaborazione di tutto il mondo del volontariato, ha programmato una serie di iniziative che ruotano attorno alla santa trentino-brasiliana, della quale il 9 luglio si celebra il 75° anniversario della morte e il 15° della canonizzazione.

Fra gli eventi più importanti programmati venerdì 7 luglio alle 21 lo spettacolo “Piccola storia di una grande Santa” a cura della Filodrammatica ViVa a Centa S. Nicolò, uno spettacolo affascinante con quadri di ricostruzione
storica dei principali momenti della vita della Santa. Sabato al mattino visita guidata alla casa natale della Santa partendo dalla chiesa e percorrendo il “Camin Domini”, il sentiero consueto che Amabile Visintainer ha percorso migliaia di volte per recarsi in chiesa. Sabato alle 16 presso l’auditorium delle scuole di Vigolo Vattaro, conversazione con Carlo Bridi, Renzo M. Grosselli e Valdecir Pianezzer su: “Il Brasile di S. Paolina”. Sarà presentato in edizione aggiornata il libro curato da Carlo Bridi, e realizzato grazie al sostegno della Cassa Rurale Alta Valsugana, con il patrocinio della PAT e del Comune, dal titolo: ”Madre Paolina: la Santa degli emigranti
trentini”. Nella pubblicazione si ricordano i momenti salienti della vita e delle opere di Amabile Visintainer comprese le grandi cerimonie della beatificazione a Florianopolis nel 1991 e della canonizzazione a Roma nel 2002. A tutti gli eventi parteciperà una delegazione di Nova Trento guidata dal sindaco che sabato pomeriggio ad ore 17.30 firmerà il “Patto di amicizia” fra le due comunità. Si prosegue con un focus con i giovani della nuova mobilità internazionale sul tema: “Siamo altrove”. Giovedì 6 luglio ci sarà alle 17 a Villa Bortolazzi di Vattaro un salotto letterario con le scrittrici Ivette Marli Bosco ed Elis Facchini e alle 18.30 l’inaugurazione delle mostre: Mondo Trentino “Un altro Trentino si fotografa” e “I luoghi della Santa”. A Bosentino al Palazzetto, inaugurazione mostra: “La prima guerra mondiale, memorie e foto dell’Altopiano”. Ancora sabato alle 19.30 “Invisibili
generazioni” anteprima dello spettacolo teatrale dell’Associazione Teatrale “Spazio Elementare” di Vallarsa e alle 21.15 la rassegna “Eco dei portici” con il coro Vigolana e Coro Genzianella. Il ritrovo di domenica 9 luglio è fissato alle 9 nel piazzale della chiesa di S. Giorgio per la sfilata accompagnata dalla banda “S.Giorgio”. Poi il saluto delle autorità e alle ore 11 la Messa presieduta dall’Arcivescovo Lauro Tisi. (tratto da Vita Trentina)