“Padre Davide, lasciati inquietare da Gesù”

Il vescovo Lauro ordina un nuovo prete venturino in S. Maria Maggiore
facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

“L’Eucarestia sia per te il grembo fecondo dove ogni giorno fai esperienza del tuo Signore che ti lava i piedi, perché tu, come la donna di Samaria, possa lavare i piedi ai tuoi fratelli”. L’arcivescovo Lauro termina così l’omelia della messa di ordinazione presbiterale di padre Davide Bottinelli, 36 anni, lombardo di origine, appartenete alla Congregazione di Gesù Sacerdote (venturini), sabato 18 marzo a Trento nella basilica di S. Maria Maggiore. Nella chiesa, fra tanti parenti, amici e confratelli, risuona il Vangelo di Giovanni con l’incontro tra Gesù e la Samaritana. L’Arcivescovo commenta, rivolto a padre Davide: “Lasciati inquietare e destrutturare dall’Assetato del pozzo di Sicar, permetti alla sua Parola di entrare come acqua benefica nel tuo cuore, di liberare in te la sete misteriosa che il Padre ha posto nel cuore degli uomini. Potrai, allora, adorare il Padre in “spirito e verità” realizzando la promessa di Gesù: ‘Farete le mie opere e ne farete di più grandi'”.   

In allegato testo integrale omelia Arcivescovo.

Foto Gianni Zotta