“Chi è per te Gesù di Nazareth?”

L'appassionata riflessione del vescovo Lauro ai preti per l'avvio della Quaresima
facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Nell’affollata Chiesa del Santissimo a Trento sono risuonate, lo scorso 2 marzo, le parole accorate dell’arcivescovo Lauro, rivolte ai preti della Diocesi per l’avvio della Quaresima.

Una riflessione ampia sull’identità del prete a partire dai principi dell’Evangelii Gaudium di papa Francesco.

Tre i passaggi chiave:

“Gesù fa saltare la separazione sacro-profano, ma soprattutto proclama che la vita degli uomini, il loro lavorare, quello che vivono nella vita è essenziale per incontrare Dio“.

“Come preti, qual è il tesoro cui aggrapparci? Ѐ Gesù, quest’uomo diverso, questa umanità scandalosa e meravigliosa che ti inquieta, ma al contempo ti quieta, perché porta in sé quello che tu stai cercando, porta in sé la notizia di un amore ‘altro’ che non ha bisogno del contraccambio”.

“L’Eucaristia, prima di essere risposta, è domanda, provocazione. Il pane spezzato non ti dà tregua, perché è la manifestazione più luminosa dell’amore di Gesù per ciascuno di noi”.

Scarica la riflessione completa