Author: Piergiorgio Franceschini

Devis Bamhakl, l’ex poliziotto diventa diacono sabato 19 gennaio

Iin S. Maria Maggiore ad ore 15 ordinazione con l’arcivescovo Lauro
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Si svolgerà sabato 19 gennaio, alle ore 15.00 a Trento nella Basilica di Santa Maria Maggiore, l’ordinazione diaconale di Devis Bamhakl, 46 anni, di Moena, studente del seminario diocesano, in passato agente della Polizia di Stato per più di vent’anni.

L’ordinazione, per mano dell’arcivescovo Lauro Tisi, era prevista inizialmente l’8 dicembre, solennità dell’Immacolata, ma era stata rinviata a gennaio a causa dell’improvvisa morte del papà di Devis, Antonio. All’’ordinazione di sabato non potrà assistere nemmeno la mamma di Devis, Luciana,  ricoverata in ospedale e  nei giorni scorsi sottoposta a un delicato intervento chirurgico.

Proprio per questa non facile situazione familiare, attorno all’ex poliziotto di Moena, vocazione adulta, si stringono con affetto i suoi compagni di seminario e il rettore don Tiziano Telch, chiamato a presentare all’arcivescovo Lauro il candidato al diaconato.

(a questo link l’intervista a Devis Bamhakl pubblicata a inizio dicembre sul settimanale Vita Trentina).

Il diaconato è un grado del sacramento dell’Ordine; gli altri due sono il presbiterato e l’episcopato. Può costituire una tappa intermedia verso il sacerdozio (come per i seminaristi) o assumere la forma di “diaconato permanente”, con il compito di “servizio” nella vita liturgica, pastorale e nelle opere sociali e caritative: in diocesi di Trento si contano attualmente 27 diaconi permanenti, per lo più sposati e padri di famiglia, attivi nelle comunità parrocchiali.

Domenica 3 febbraio, solennità della “Purificazione” di Maria, nella chiesa parrocchiale di Volano, l’arcivescovo Lauro ordinerà diacono permanente Fabio Chiari, 51 anni, di professione fisioterapista, sposato con Sonia e padre di due figli.

 

Il viaggio di quattro giovani trentini verso la GMG di Panama

Tappa in Messico in vista dell’incontro con Francesco
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Sono arrivati in Messico i quattro giovani trentini che prenderanno parte alla Giornata Mondiale della Gioventù di Panama, dal 22 al 27 gennaio: Francesca Marmentini, 25 anni, di Pergine Valsugana, Nicola Pellegrini, 27 anni, fabbro di Arco; Franco Righi, 34, anche lui di Arco e Davide Tartarotti, 20 anni, di Pomarolo, entrambi cuochi. I quattro, con alle spalle l’esperienza della GMG di Cracovia, sono partiti il 13 gennaio, dopo aver incontrato l‘arcivescovo Lauro che li ha ringraziati e incoraggiati in vista dell’impegnativa trasferta in Centro America.

La delegazione della Diocesi trentina e quelle di altre città del Nord Est si sono unite ai giovani della Diocesi friulana di Concordia-Pordenone, 43 in tutto, accompagnati dal loro vescovo Giuseppe Pellegrini (uno dei 15 vescovi italiani presenti a Panama). Con loro i quattro trentini hanno anche vissuto parte degli incontri preparatori.

Prima tappa del loro viaggio di avvicinamento a Panama un’esperienza di missione in terra messicana, ospiti della Comunità missionaria di Villaregia, alla periferia della capitale, Città del Messico. “Alcuni di noi – racconta Francesca, la portavoce del gruppo – hanno visitato alcune famiglie, in particolare gli ammalati; altri hanno dato una mano nel rifacimento del tetto e delle pareti di una casa in un quartiere segnato da grande povertà”. Ma c’è stato anche spazio per una visita al Santuario mariano Nostra Signora di Guadalupe e al sito archeologico azteco di Città del Messico.

Panama intanto si prepara ad accogliere più di duecentomila giovani da tutto il mondo per incontrare papa Francesco.

Nelle foto, i quattro giovani nel santuario della Madonna di Guadalupe (da sinistra: Davide, Franco, Francesca e Nicola) e insieme all’arcivescovo Lauro prima della partenza.

 

A Passi di Vangelo “Il senso delle lacrime” – Testo della meditazione del vescovo Lauro

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Oltre trecento giovani in Seminario, tanti (anche adulti) collegati via streaming giovedì 17 gennaio per il secondo appuntamento mensile – nell’anno pastorale ’18/19 – di Passi di Vangelo, il percorso biblico-esistenziale riservato ai giovani dai 18 ai 35 anni, in dialogo con il vescovo Lauro. La serata di riflessione e preghiera si è sviluppata attorno al titolo  “Il senso delle lacrime“. A che cosa serve il dolore? La domanda guida  dell’incontro, con il testo evangelico della vedova di Nain (Lc 7,1-17). Invitati ad elaborare le domande esistenziali d’apertura, a nome di tutti i presenti, i giovani universitari aderenti a Comunione e Liberazione. Ha animato l’incontro il coro giovani della parrocchia di San Carlo a Trento.

QUI TESTO MEDITAZIONE DEL VESCOVO LAURO

In Seminario conferiti cinque nuovi ministeri

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Nella giornata di domenica 13 gennaio, l’arcivescovo Lauro ha conferito i ministeri a 5 giovani studenti del Seminario diocesano di Trento. Nella chiesa del Seminario sono diventati lettori: Matteo Moranduzzo (della diocesi di Trento) e Andrea Canal (della diocesi di Belluno-Feltre). Accoliti: Sandro De Gasperi (della diocesi di Belluno-Feltre), Gianluca Leone e Giovanni Moser (della diocesi di Trento).

 

Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani (18-25 gennaio)

A Trento veglia ecumenica in cattedrale domenica 20 alle ore 17.00
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail
“Cercate di essere veramente giusti” è il tema della Settimana di preghiera per l’unità dei Cristiani, che ritorna dal 18 al 25 gennaio.
In Diocesi di Trento, accanto alla preghiera ecumenica portata avanti nelle comunità sul territorio, l’appuntamento principale sarà  domenica 20 gennaio, alle 17.00, in cattedrale, alla presenza dell’arcivescovo Lauro, dei pastori delle chiese ortodosse di Romania e di Russia, della chiesa luterana, della chiesa avventista e di tante altre sorelle e fratelli delle varie chiese presenti in Trentino. L’animazione della preghiera è affidata al Gruppo Samuele, che da più di 40 anni si trova settimanalmente nella Basilica di Sanzeno, in Val di Non, pregando, lavorando e offrendo costante sensibilizzazione per l’unità dei credenti in Cristo. “L’invito alla veglia ecumenica – sottolinea il neo delegato don Cristiano Bettega – è davvero aperto a chiunque possa essere interessato. Desideriamo, a Dio piacendo, continuare con gioia il cammino fatto fin qui, sia sul campo dell’ecumenismo come su quello del dialogo interreligioso”.

 

In allegato:

  • il testo della preghiera ecumenica “ufficiale”, tratto dal fascicolo preparato dal Centro Pro Unione per il 2019;
  • una proposta di preghiera mensile per l’unità dei cristiani, che proviene dall’Ufficio nazionale per l’ecumenismo e il dialogo interreligioso della Conferenza Episcopale Italiana e che quest’anno è alla sua terza edizione

 

Settimane formative del clero a Villa Moretta

Due turni: 14-18 e 21-25 gennaio
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Da lunedì 14 gennaio a Villa Moretta le settimane di formazione permanente del clero. Tema della proposta, replicata su due settimane in base all’anno di ordinazione dei preti iscritti: “Pastori: evangelizzati per evangelizzare” Fatiche e sfide di un cambio.

PROGRAMMA COMPLETO

1ª sett. (anni ordinaz. pari): 14-18 gennaio (meditazioni sul libro di Giona, con don Stefano Zeni)

2ª sett. (anni ordinaz. dispari): 21-25 gennaio (meditazioni sul libro di Giona, con don Piero Rattin)

Lunedì pomeriggio 14 e 21 gennaio

12.30Pranzo (su prenotazione)

15.00Ora Media, presentazione e introduzione della Settimana

16.00Presentazione proposta diocesana Sulla tua Parola e Lectio a gruppi

19.00Vespri (non c’è Messa)

19.30Cena e serata libera

Martedì 15 e 22 gennaio

8.00Lodi

8.30Colazione

9.15Relazione introduttiva di don Ezio Falavegna (parroco e teologo, diocesi di Verona)

Vivere fino in fondo ciò che è umano (EG 75). Per una figura di presbitero in conversione

Prime reazioni in aula

10.30Pausa

11.00Lavori di gruppo (per età) su alcune domande proposteci dal relatore

12.30Pranzo

15.15Ora Media

15.30Breve condivisione dei gruppi di lavoro e ripresa del dialogo in assemblea con il relatore

17.00Meditazione sul libro di Giona

17.30Lectio personale o a piccoli gruppi

18.30Vespri e Messa

19.30Cena

20.45Presentazione del Servizio diocesano per la tutela dei minori e soggetti vulnerabili

Mercoledì 16 e 23 gennaio

8.00Lodi

8.30Colazione

9.15Proposte e spunti di don Flavio Marchesini (vicario per la pastorale, diocesi di Vicenza)

Lasciarci evangelizzare nella nostra umanità, per evangelizzare le nostre comunità

Prime reazioni in aula

10.30Pausa

11.00Lavori di gruppo (a iscrizioni)

12 30Pranzo

15.15Ora Media e meditazione sul libro di Giona

16.00Breve condivisione dei gruppi di lavoro e ripresa del dialogo in assemblea con il relatore

17.30Pausa e tempo a disposizione

18.30Vespri e Messa

19.30Cena e serata libera

Giovedì 17 e 24 gennaio

8.00Lodi

8.30Colazione

9.1517 gennaio: relazione di don Giampaolo Dianin (rettore del seminario di Padova,teologo)

24 gennaio: relazione di don Ezio Falavegna

Accompagnare, discernere, integrare (AL 8). Dai princìpi alla prassi pastorale

10.30Pausa

11.00Domande e scambio in plenaria

15.15Ora Media

15.30Presentazione dello Spazio ascolto famiglia: uno spazio per persone e coppie in crisi con la presenza dei volontari

A seguire, lavori di gruppo (suddivisi per territori)

16.30Pausa

17.00Meditazione sul libro di Giona. Segue tempo personale di riflessione

18.30Vespri e Messa

19.30Cena e serata libera

Venerdì mattina 18 e 25 gennaio

8.00Colazione

8.45Lodi e meditazione sul libro di Giona

9.45Proposta di sintesi della Settimana

Intervento dell’Arcivescovo

Interventi in assemblea: conclusioni e prospettive

11.15Messa

12.10Pranzo e partenze